IL PUNTO 6 min

Serie TV di The Last of Us: quando esce, attori e tutto quello che sappiamo

Tutto quello che sappiamo su The Last of Us, la la serie TV più attesa dell'anno nata dai videogiochi di Naughty Dog.

Ultimo aggiornamento: 31 agosto, aggiornamenti per gli episodi e le riprese del primo

The Last of Us è uno dei videogiochi più amati degli ultimi anni, nonché uno dei più premiati e apprezzati dalla critica videoludica insieme al suo seguito The Last of Us Part II. L’arrivo dell’omonima serie TV su HBO è stato annunciato a marzo dell’anno scorso e ha riacceso per l’ennesima volta l’interesse dei giocatori di tutto il mondo nei confronti della celebre opera di Naughty Dog.

Riguardo ai dettagli della tanto discussa serie, nel corso dei mesi sono state rese note sempre più informazioni, di cui alcune sono state accolte con serenità dai fan della saga, altre invece hanno creato una lunga serie di dibattiti sul web.

Sebbene la produzione della serie non sia ancora iniziata a pieno regime, sono già tante le informazioni in nostro possesso, quanto basta per farci un’idea più o meno precisa di cosa aspettarci.

The Last of Us: da chi sarà prodotta la serie?

L’attesissima serie TV verrà prodotta da HBO, il noto brand televisivo statunitense che da anni regala ai propri utenti prodotti di altissima qualità (tra cui Game of Thrones, i Soprano, Six Feet Under, The Wire, The Leftovers e la recentissima Watchmen) insieme a Sony Pictures Television, PlayStation Productions, Word Games e The Mighty Mint.

Anche Naughty Dog, casa produttrice di The Last of Us e The Last of Us Part II avrà un ruolo importante nello sviluppo dello show: la serie sarà infatti co-sceneggiata da Neil Druckmann, produttore esecutivo e autore dei due videogiochi. Insieme a lui troveremo Craig Mazin, sceneggiatore della mini serie capolavoro Chernobyl, anch’essa targata HBO.

Inoltre, tra i produttori esecutivi spiccano i nomi di Evan Wells, presidente di Naughty Dog, e Carolyn Strauss, produttrice televisiva americana famosa per aver lavorato alla produzione di tutte le opere HBO più apprezzate.

La regia dell’episodio pilota, inizialmente affidata a Johan Renck, verrà invece realizzata da Kantemir Balagov, un giovane regista di origini russe noto per il film La ragazza d’autunno, vincitore al Festival di Cannes 2019.

Le premesse sono ottime: con una crew del genere e l’autore originale del gioco come sceneggiatore, possiamo solo aspettarci una trasposizione televisiva di qualità e in grado di riprodurre fedelmente tutto ciò che ci ha fatto innamorare della saga di The Last of Us.

Serie TV di The Last Of Us: quanto sarà fedele ai videogiochi?

I primi dettagli riguardo alla serie TV di The Last of Us sono arrivati proprio da Neil Druckmann, produttore esecutivo e autore delle due celebri opere. Secondo Druckmann la prima stagione della serie si concentrerà principalmente sulla trama del primo gioco, ma non per questo dovremo aspettarci un adattamento fedele al 100%.

Il game director ha infatti affermato di voler raccontare la storia di Joel ed Ellie in maniera coerente, riportando anche all’interno degli episodi alcune importanti battute del gioco. Questo non significa che non dovremo aspettarci situazioni e scenari differenti da quelli dell’opera videoludica.

Stando alle dichiarazioni di Druckmann, la trama della serie sarà la stessa del gioco: a distanza di vent’anni dall’inizio di una pandemia che ha trasformato profondamente il mondo, un sopravvissuto di nome Joel verrà assoldato per fare uscire la quattordicenne Ellie da una zona di quarantena dalla quale è praticamente impossibile fuggire. Ma quella che doveva essere una breve missione si trasforma in una vera e propria lotta per la sopravvivenza.

L’obiettivo principale di Druckmann è quello di adattare la narrazione al medium televisivo senza snaturarne la storia, creando un’opera che sia sempre coerente con quello che milioni di videogiocatori hanno vissuto in prima persona, offrendo una diversa modalità di fruizione dello stesso racconto.

La serie tv non si limiterà quindi a narrare fedelmente gli eventi accaduti in The Last of Us, ma ci darà la possibilità di esplorare altri aspetti del rapporto tra i due protagonisti, nuovi scenari e magari le storie di nuovi personaggi che non avevano trovato spazio nel gioco.

Secondo quanto spiegato da Druckmann in una recente intervista con IGN USA, la serie TV HBO rimarrà fedele al gioco per quanto riguarda gli aspetti più importanti, come l’interiorità dei protagonisti, le dinamiche tra i personaggi e soprattutto la filosofia alla base della storia.

In questo senso, il game director si è mostrato molto più interessato a mantenere viva la vera essenza del gioco che a riprodurre in maniera maniacale i dettagli più superficiali, come per esempio l’aspetto o l’abbigliamento dei personaggi.

Nonostante sia ormai chiaro che la prima stagione dello show coprirà gli eventi avvenuti nel primo capitolo della saga, non è da escludersi che nella storia verranno inseriti alcuni avvenimenti e personaggi di The Last of Us Part II.

Quest’idea nasce da un recente tweet di Neil Druckmann, che nella lista delle protagoniste della serie in uscita ha voluto aggiungere un nome di quattro lettere oscurato. Potrebbe trattarsi di Abby, un personaggio indubbiamente fondamentale per la trama ma che fa la sua comparsa solamente nel secondo capitolo del gioco.

Art by Alice X. Zhang
The Last of Us HBO

Gli sceneggiatori hanno inoltre dichiarato che tra i personaggi della prima stagione incontreremo Riley, co-protagonista con Ellie nel celebre DLC Left Behind. Secondo queste ultime informazioni e le speculazioni dei fan, la prima stagione potrebbe quindi non limitarsi a raccontare gli eventi di del primo capitolo, ma inserire anche alcuni elementi di The Last of Us Part II e della breve storia narrata nel DLC.

Inoltre, per rassicurare i giocatori, Craig Mazin ha garantito che la storia personale di Ellie verrà raccontata nella maniera più fedele possibile, e che non c’è assolutamente alcuna intenzione di modificare il suo orientamento sessuale né di dedicarvi meno spazio all’interno della storia.

Da quanti episodi sarà composta la serie?

La serie TV di The Last of Us sarà composta da un totale di dieci episodi. Non conosciamo ancora i titoli, purtroppo, ma sappiamo che il 31 agosto 2021 si sono concluse le riprese per il primo, affidato alla regia di Kantemir Balagov.

Neil Druckmann ha però di recente dichiarato di essere estremamente felice di poter adattare la sua opera al medium televisivo.

La serie TV si presta infatti perfettamente al tipo di storia narrata nella celebre opera videoludica di Naughty Dog, poiché darà più spazio ai creatori e agli sceneggiatori per raccontare le vicende di Joel ed Ellie, ma anche per esplorare nuove realtà, e perché no, nuovi personaggi. Tutto ciò suggerisce che la serie TV di The Last of Us non si limiterà a essere una mini serie, ma che potrà invece svilupparsi su più stagioni.

Cast: gli attori e i personaggi confermati fino a ora

Per quanto riguarda invece il cast della serie TV di The Last of Us, sono davvero tante le informazioni in nostro possesso. Fin dalle prime notizie riguardanti l’arrivo della serie TV, i fan hanno iniziato a chiedersi quali sarebbero stati gli attori a interpretare Joel ed Ellie, e soprattutto se sarebbero stati all’altezza delle strepitose performance di Troy Baker e Ashley Johnson, che hanno prestato le voci ai due protagonisti dei giochi.

Sebbene lo scorso anno circolassero insistenti rumor su Nikolaj-Coster Waldau come possibile protagonista della serie, i veri attori sono stati recentemente rivelati: a interpretare Joel ed Ellie saranno infatti Pedro Pascal e Bella Ramsey, entrambi conosciuti per i loro ruoli nella famosa serie televisiva Game of Thrones. Entrambi gli attori hanno dato l’annuncio sui social, ricevendo anche il benestare pubblico di Baker e Johnson.

Troy Baker ha inoltre espresso la sua felicità per la scelta dell’interprete di Joel twittando «questa è la via», citando The Mandalorian, un’altra famosissima serie che vede Pedro Pascal nei panni del protagonista. Per quanto riguarda invece la reazione dei fan, il web si è letteralmente diviso tra videogiocatori scontenti della scelta degli attori, e utenti entusiasti: alcuni di essi hanno addirittura creato delle locandine della serie con il volto dei nuovi protagonisti.

Un altro interprete noto è Gabriel Luna che vestirà i panni di Tommy, il fratello di Joel. È stato anche confermato il ritorno di Marlene, che sarà interpretata da Merle Dandridge, attrice che prese già parte all’originale videogioco per PS3 nello stesso ruolo.

Per quanto riguarda invece gli altri personaggi della serie, Neil Druckmann ha condiviso su Twitter un post di HBO in occasione della festa internazionale della donna, aggiungendo a una lista di famose protagoniste alcuni nomi che presumibilmente faranno la loro comparsa nella prima stagione: tra di esse troviamo Riley, Tess, Maria, a cui si aggiunge il misterioso nome di quattro lettere sopracitato che l’autore ha preferito non rivelare.

A luglio è stato anche reso noto che Nico Parker (Dumbo) sarà Sarah, la figlia di Joel. Nello stesso mese, è stato confermato che il ruolo di Tess sarà invece interpretato da Anna Torv (MindhunterFringe).

Riepilogando, il cast consta ora di:

  • Joel Miller: Pedro Pascal
  • Ellie: Bella Ramsey
  • Tommy Miller: Gabriel Luna
  • Marlene: Merle Dandridge
  • Sarah: Nico Parker
  • Tess: Anna Torv

Chi comporrà la colonna sonora di The Last of Us su HBO?

La colonna sonora rappresenta un vero e proprio marchio di fabbrica per entrambi i giochi, poiché fa da sfondo alle scene più importanti e accompagna i personaggi in tutti i momenti più emozionanti e strazianti della storia.

Per questo motivo, gli appassionati della saga hanno accolto con grande felicità la notizia del ritorno di Gustavo Santaolalla come compositore della colonna sonora della serie TV di The Last of Us. Si tratterà infatti di un ulteriore elemento di familiarità che aiuterà i giocatori di tutto il mondo ad “abituarsi” ai nuovi volti dei protagonisti e a rendere la serie quanto più simile al gioco.

Serie TV di The Last of Us: quando esce?

Per ora non si hanno informazioni precise riguardo alla data di uscita della serie, che al momento si trova ancora in fase di sviluppo. Secondo alcune dichiarazioni passate di Mazin non dovrebbe trattarsi di una data troppo lontana: lo sceneggiatore aveva infatti annunciato che le riprese sarebbero iniziate subito dopo la pubblicazione di The Last of Us Part II su PlayStation 4.

Le riprese sono effettivamente iniziate a luglio 2021 e dovrebbero durare circa undici mesi/un anno. L’uscita è quindi attesa per la seconda metà del 2022.

Su che canale/piattaforma uscirà The Last Of Us in Italia?

Solitamente le serie TV targate HBO vengono rese disponibili per gli utenti italiani su Sky Atlantic, ma al momento non ci sono ancora informazioni ufficiali al riguardo. Sony ha recentemente firmato per gli USA un contratto con Netflix, ma non è ancora stato reso noto se sarà valido anche per gli adattamenti PlayStation, né se lo sarà per l’Italia, poiché la serie TV di The Last of Us sarà in ogni caso firmata HBO.

Non avete ancora messo le mani su The Last of Us Part II? Potete acquistarlo su Amazon a un prezzo molto basso.