Il futuro svelato dall’E3 2019 | Gli articoli della settimana

Sono tanti gli articoli di approfondimenti (e di prova sul campo) arrivati dall'E3 2019: ripercorriamoli!

SPAZIOWEEKLY
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 16 Giugno 2019 - 12:13

È stato il primo senza PlayStation, ma non per questo ha peccato di ricchezza. Stiamo parlando dell’E3 2019, la più grande fiera videoludica dell’anno, che tra gli appuntamenti con i diversi publisher ci ha dato un’idea della direzione verso la quale si stia muovendo l’universo del gaming in vista del futuro.

Sulle pagine di SpazioGames abbiamo lanciato una ricchissima sezione dedicata e non abbiamo fatto mancare gli approfondimenti sulle novità più succose. Ovviamente, facciamo un po’ il punto nel nostro appuntamento con SpazioWeeklyla nostra rubrica dedicata agli articoli della settimana.

I recap delle conferenze all’E3 2019

Se vi siete persi qualcuna delle conferenze, non potevano certo mancare i recap a cura della nostra redazione. Oltre ad aver seguito ciascuno degli appuntamenti con commento in diretta, infatti, abbiamo anche preparato dei riassunti con ciascuna delle novità più imperdibili annunciate – corredati di trailer e di tutti i dettagli del caso.

Potete trovare qui sotto l’elenco di tutti i recap:

Direttamente da Los Angeles

Come ogni E3 che si rispetti, non possono esserci solo teaser trailer e computer grafica qua e là (tanta, quest’anno, ndr): ci devono necessariamente essere anche le prove sul campo, affidate al nostro team di inviati direttamente a Los Angeles.

Tra le anteprime proposte dai nostri inviati, vi segnaliamo ad esempio che abbiamo potuto mettere già da ore le mani su due delle più attese produzioni di Electronic Arts. Stiamo parlando di FIFA 20 – che si è mostrato a noi con la modalità Volta, erede di FIFA Street – e di Star Wars Jedi: Fallen Order. Il nostro Matteo Bussani e il nostro Valentino Cinefra hanno avuto modo di provarli e vi raccontano come sono andate le cose negli articoli dedicati.

star wars jedi fallen order

Se è l’adrenalina di Bethesda Softworks ciò che ha conquistato il vostro cuore all’E3, sarete ben felici di sapere che abbiamo potuto già mettere le mani anche su due dei più attesi titoli della compagnia del Maryland.

Stiamo parlando, in questo caso, di Doom Eternal e di Wolfenstein: Youngblood, testati entrambi da Matteo Bussani. Per le sue prime impressioni direttamente dalla fiera, potete fare riferimento ai link che vi proponiamo qui sotto.

doom eternal

Presentato senza smentire le grandi ambizioni della vigilia, che avevano parlato di un videogioco che puntava a farci vestire i panni di tutti i possibili NPC che avremmo incontrato per Londra, Watch Dogs Legion non ha tradito le attese. Il titolo ha aperto la conferenza Ubisoft facendoci innamorare tutti di Helen (sì, l’anziana e agguerrita assassina britannica in pensione che ha dominato l’E3). Dopo la presentazione sul palco, il nostro Valentino Cinefra ha già potuto mettere le mani sul gioco e vi racconta come sono andate le cose nella nostra anteprima dedicata.

Tutto qua dal fronte Ubisoft? Decisamente no, perché nel frattempo abbiamo anche potuto iniziare il nostro cammino alla scoperta di Ghost Recon Breakpoint, testato sempre da Valentino. Anche in questo caso, l’anteprima è al link qui sotto.

watch dogs legion

Non sono purtroppo ancora provati, quelli che arrivano dopo la conferenza di Square Enix a quest’E3 2019. I nostri inviati hanno avuto modo di dedicare delle anteprime a Final Fantasy VII Remake e a Marvel’s Avengers, i due più ambiziosi progetti attuali del produttore giapponese – senza però poter dare resoconto della cosa pad alla mano.

Potete trovare le loro impressioni direttamente dall’evento nei nostri articoli.

Percorso simile per il nostro Valentino anche con The Outer Worlds, della quale abbiamo potuto saggiare il gameplay, ma solo hands off. Significa che la demo è stata mostrata alla stampa, ma senza la possibilità che fossimo noi stessi a giocarci. Le impressioni del collega sono comunque catturate nella nostra immancabile anteprima!

Le nostre impressioni sul chiacchieratissimo Cyberpunk 2077, che si è già affermato come il gioco più visto della fiera per questa edizione? Affidate a Matteo Bussani, ovviamente in un’anteprima!

Infine, Matteo ha potuto testare altri due giochi molto molto attesi che sono stati tra i protagonisti della fiera: il primo è Dragon Ball Z: Kakarot, il nuovo titolo dedicato al celeberrimo franchise che punta questa volta a meccaniche da gioco di ruolo dalla vocazione action.

Il secondo è Borderlands 3, l’altisonante prossimo loot-shooter di casa Gearbox Software, con il quale abbiamo potuto avere un nuovo confronto dopo quello di qualche settimana fa. I resoconti sono disponibili agli articoli qui sotto.

L’E3, a tutto tondo

Finita qui? Nemmeno per idea, perché non solo il nostro team di newser ha seguito da vicino tutte le conferenze bombardandovi (letteralmente) di news in tempo reale: la nostra redazione dall’Italia e non ha infatti continuato a produrre approfondimenti dedicati ai temi caldi della fiera.

Il nostro Paolo Sirio, ad esempio, ha preso in analisi da vicino il mondo Xbox: ecco quindi un approfondimento dedicato a Project Scarlett, la futura console del gigante di Redmond, che mette insieme tutte le informazioni e prende in analisi il potenziale della nuova piattaforma – prossimo cuore pulsante dei progetti di Phil Spencer e compagni.

Per rimanere in tema, il collega ha anche analizzato tutto quello che dobbiamo sapere su Halo Infinite e la sua presentazione vista all’E3 – per quello che è di fatto il primo gioco next-gen a cui ci siamo trovati ufficialmente di fronte.

A queste disamine si affiancano, tra quelle che vi segnaliamo nella nostra rubrica, anche quelle di Adriano Di Medio, che ha letteralmente fatto a pezzetti i trailer di Elden RingKingdom Hearts III Re:Mind per scovare tutti i possibili indizi sui contenuti del gioco e dell’espansione. Potete smarrirvi con lui negli approfondimenti che vi proponiamo ai link qui sotto.

Lo abbiamo atteso ogni anno e, anche per stavolta, l’E3 è alle nostre spalle. La kermesse californiana ci ha portato a vedere sicuramente con maggiore chiarezza cosa ci attenda nel 2020 – quello che sarà un anno di transizione, in vista della già annunciata next-gen di Scarlett e di PS5 – che si preannuncia come un canto del cigno ricchissimo per questa generazione.

SpazioGames vi augura buon weekend!




TAG: e3 2019, SpazioWeekly