IL PUNTO 7 min

Stagione 3 di The Witcher: uscita, episodi e tutto quello che sappiamo

Tutto quello che sappiamo sulla stagione 3 di The Witcher, la serie tv più attesa in assoluto.

Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2022

La stagione 3 di The Witcher, a sole due settimane dall’uscita dei nuovi episodi, è già una delle più attese in assoluto, sia da parte dei fan della saga videoludica che dagli appassionati dei romanzi di Andrzej Sapkowski.

Lo scorso 17 dicembre Netflix ha finalmente reso disponibile la seconda stagione della serie tv, la cui data di uscita era stata posticipata più volte a causa di vari problemi, tra cui la pandemia e un grave infortunio subito da Henry Cavill sul set.

Malgrado la pubblicazione delle nuove puntate non sia sicuramente molto vicina, grazie alle dichiarazioni della showrunner Lauren S. Hissrich e di alcuni membri del cast sono già molte le informazioni in nostro possesso sulle future avventure di Geralt di Rivia.

Ecco allora tutto quello che sappiamo sulla stagione 3 di The Witcher.

La sceneggiatura della stagione 3 di The Witcher

Secondo quanto rivelato da Lauren S. Hissrich in occasione di un’intervista con TechRadar, la sceneggiatura della stagione 3 di The Witcher sarebbe già stata scritta.

«Questa è la nostra ultima settimana nella stanza degli autori. Abbiamo quasi finito con la fase di scripting, ed è incredibile. Siamo solo all’inizio di quello che è il processo creativo: la sceneggiatura è quasi pronta, dopodiché richiameremo i registi e gli attori per cominciare ad approfondire la storia, riflettendo sugli eventi passati per rendere la nuova stagione perfetta».

Così ha dichiarato la showrunner lo scorso 3 dicembre, aggiungendo che le prime due stagioni dello show sono servite principalmente a gettare le basi per ciò che avverrà nei nuovi episodi.

Henry Cavill è Geralt in The Witcher (Netflix)

Sembra proprio che gli autori della serie abbiano già ben chiaro il percorso da intraprendere nella stagione 3 di The Witcher, e che l’obiettivo principale del team sia quello di creare una storia e degli scenari che rendano giustizia ai romanzi di Sapkowski.

Su che libro sarà basata la stagione 3 di The Witcher?

In occasione della stessa intervista con TechRadar, Hissrich ha rivelato su quale dei romanzi di Sapkowski si baseranno le vicende della stagione 3 di The Witcher.

«Sono davvero entusiasta di come la stagione sta prendendo forma perché è basata sul mio libro preferito della saga, che è Il tempo della Guerra».

Le nuove avventure di Geralt, Ciri e Yennefer seguiranno quindi gli avvenimenti di Il Tempo della Guerra, il quarto capitolo della saga (lo trovate anche su Amazon) di The Witcher e il secondo romanzo pubblicato dopo Il Sangue degli Elfi.

La serie Netflix vuole tenersi il più fedele possibile ai libri

Il romanzo, uscito per la prima volta nel lontano 1995 in Polonia e reso disponibile ai lettori italiani solamente nel 2013, concentra la propria narrazione principalmente sul personaggio di Ciri e rappresenta un vero e proprio seguito delle vicende narrate in Il Sangue degli Elfi.

La sinossi ufficiale del romanzo recita:

«Tre ombre cavalcano nella notte. Sono tre sicari, lanciati all’inseguimento della loro prossima vittima. Tuttavia non sanno di essere a loro volta seguiti da una creatura più forte e più resistente di qualsiasi essere umano: Geralt di Rivia, l’assassino di mostri. In circostanze normali, lo strigo non si sporcherebbe le mani per eliminare dei comuni criminali, ma stavolta è diverso. Perché quei tre sono stati assoldati per uccidere la principessa Ciri e, se ci riusciranno, il mondo intero sarà perduto: Ciri è la Fiamma di Cintra, la maga di cui parlano le profezie, l’unica forza in grado di contrastare i piani dell’imperatore di Nilfgaard – lo spietato conquistatore del Nord – e di riportare la pace tra i popoli della terra.

Per questo è essenziale che Ciri arrivi sana e salva sull’isola di Thanedd, dove si stanno radunando tutti gli altri maghi. E Geralt è disposto a ogni sacrificio pur di proteggere il suo cammino. Però nessuno può immaginare che la principessa non sarà al sicuro nemmeno sull’isola. Sebbene sia difesa da incantesimi potentissimi, le spie di Nilfgaard sono infatti sbarcate persino in quel luogo isolato. E adesso sono in attesa, pronte a colpire».

Sebbene al momento non sia possibile sapere con certezza se la stagione 3 di The Witcher sarà coerente con quanto narrato nei romanzi, con le ultime dichiarazioni gli showrunner della serie si sono rivelati sempre più intenzionati a riprodurre gli eventi canonici dei libri nella maniera più fedele possibile – dopo le (ovvie) difficoltà incontrate ad adattare Il Sangue degli Elfi.

Inoltre, le ultime vicende degli eroi della saga sembrano voler far procedere la storia proprio in questa direzione.

La trama della stagione 3 di The Witcher

Secondo quanto dichiarato dalla showrunner, la storia della stagione 3 di The Witcher riprenderà da dove si era interrotto il secondo capitolo della serie.

La sinossi ufficiale della serie recita:

«Mentre monarchi, maghi e bestie del Continente si danno battaglia per catturarla, Geralt conduce Ciri di Cintra a nascondersi, determinato a proteggere la sua famiglia appena riunita da coloro che minacciano di distruggerla.

Incaricata dell’addestramento magico di Ciri, Yennefer li conduce alla fortezza protetta di Aretuza, dove spera di scoprire di più sui poteri ancora inespressi della ragazza.

Una volta lì, invece, scoprono di essere sbarcati in un campo di battaglia di corruzione, magia oscura e tradimenti. Il gruppo deve reagire, mettere tutto in gioco o rischiare di perdersi per sempre».

Al momento non abbiamo altre informazioni in nostro possesso per sapere quale sarà la storia raccontata nelle nuove puntate.

Tuttavia, se i nuovi episodi seguiranno davvero gli eventi narrati nel romanzo Il Tempo della Guerra, è molto probabile che tra i tanti nuovi personaggi introdotti vedremo i Ratti, la famosa banda di criminali che compare in più di un libro.

Inoltre, è verosimile che gran parte della stagione sarà concentrata sul Colpo di Thanedd, che i fan più accaniti della saga ricorderanno come uno dei momenti salienti del romanzo.

Henry Cavill ha rivelato alcuni dettagli interessanti durante lo show di Netflix Unlocked, uno speciale di sessanta minuti reso disponibile dalla famosa piattaforma di streaming insieme alla seconda stagione.

Secondo l’attore, è probabile che nella stagione a venire verrà esplorata la relazione di Geralt con Nenneke. Allo stesso tempo, Cavill ha espresso il suo parere riguardo al rapporto tra lo Strigo e Yennefer, dichiarando che i problemi creatosi tra i due necessiteranno di «tanto lavoro» da parte di entrambi.

Cast e personaggi della stagione 3 di The Witcher

La stagione 3 di The Witcher vedrà il ritorno di tantissimi personaggi principali. Oltre a Henrly Cavill (Geralt), torneranno ovviamente anche Freya Allan (Ciri) e Anya Chalotra (Yennefer).

Insieme ai tre protagonisti, rivedremo sicuramente tanti altri personaggi secondari ma che rivestono ruoli molti importanti nella serie.

Henry Cavill (Geralt) e Freya Allan (Ciri)

Ecco di chi possiamo aspettarci il ritorno:

  • Joey Batey: Jaskier
  • Mimi Ndiweni: Fringilla
  • Eamon Farren: Cahir
  • Mecia Simson: Francesca
  • Tom Canton: Filavandrel
  • Anna Shaffer: Triss
  • Wilson Mbomio: Dara
  • Myanna Buring: Tissaia
  • Mahes Jadu: Vilgefortz
  • Royce Pierreson: Istredd
  • Lars Mikkelsen: Stregobor
  • Kim Bodnia: Vesemir
  • Paul Bullion: Lambert
  • Yasen Aout: Coen
  • Graham McTavish: Dijkstra
  • Cassie Clare: Philippa
  • Chris Fulton: Rience
  • Aisha Fabienne Ross: Lydia
  • Bart Edwards: Emhyr

Ovviamente, nessuno di questi interpreti è stato confermato ufficialmente dal creatori della serie. È molto probabile che il cast della stagione 3 verrà reso noto nel corso del 2022.

Durante gli ultimi casting avvenuti a febbraio 2022, sono stati resi noti nuovi personaggi che faranno parte del terzo capitolo della serie tv.

Tra questi troviamo Picadilly, un principe mondano e viaggiatore, e Marylebone, una donna dal carattere forte. Oltre a loro faremo la conoscenza di Hampstead, una donna anziana che viaggia per il mondo con la Royal Court, e di Greenwich, un giovane e coraggioso soldato.

Infine troveremo Parsons, una donna con un passato misterioso, Maida Vale e Angel, un messaggero del re.

Al momento gli attori che interpreteranno questi nuovi personaggi non sono ancora stati resi noti.

Un ultimo (e già apprezzatissimo) personaggio è stato introdotto dallo stesso Henry Cavill. Si tratta di Hector, il cavallo che interpreterà il nuovo compagno di viaggio dello strigo nella terza stagione.

La stagione 3 di The Witcher ha rischiato di avere un nuovo Geralt

Henry Cavill è ovviamente la star della serie televisiva di The Witcher.

L’attore è infatti riuscito a catturare sia i cuori degli appassionati della saga videoludica, sia degli amanti dei romanzi di Andrzej Sapkowski.

Nonostante ciò, la terza stagione ha rischiato di dover sostituire l’attore protagonista a causa di alcuni problemi riscontrati durante le riprese degli ultimi episodi.

L’interprete di Geralt è infatti rimasto vittima di un grave infortunio causato principalmente dalla sua tendenza a non utilizzare controfigure:

«Avrebbe potuto cambiare la mia carriera di attore, certamente. Non avrei più fatto le mie classiche acrobazie a causa di questo evento».

Così ha dichiarato l’attore dopo essersi strappato il tendine del ginocchio. Fortunatamente, l’incidente non ha avuto conseguenze particolarmente gravi sul fisico dell’attore, che potrà continuare a interpretare il Witcher senza problemi.

Anya Chalotra ed Henry Cavill in The Witcher

Le condizioni imposte da Henry Cavill

Uno dei motivi principali dell’enorme successo riscosso dalla serie tv di The Witcher è indubbiamente la presenza di Herny Cavill nei panni del protagonista.

L’attore, oltre a essere un grandissimo fan dei videogiochi, si è anche rivelato un amante dei romanzi.

In più occasioni, Cavill si è dichiarato fiero di interpretare il Witcher, e questo è risultato evidente già dai primissimi episodi della serie.

Sebbene l’attore abbia sempre manifestato la sua volontà di vestire i panni di Geralt per più stagioni possibili, in occasione di un’intervista rilasciata a The Hollywood Reporter Cavill ha rivelato una condizione necessaria perché questo possa continuare ad avvenire.

Il desiderio del protagonista è che le storie raccontate nella serie tv rimangano sempre fedeli agli avvenimenti narrati nei romanzi di Andrzej Sapkowski, mentre il suo timore è sempre stato quello che gli episodi potessero distaccarsi troppo dalla visione dell’autore, snaturando la storia e i personaggi.

Al momento, sembra proprio che la volontà di Cavill sia stata rispettata, anche se con alcune eccezioni nella stagione 2 legate alla natura di opera “contestuale” de Il Sangue degli Elfi. Per il resto, entrambe le stagioni pubblicate su Netflix riproducono fedelmente le storie e le atmosfere che si respirano nei libri, e possiamo aspettarci lo stesso anche dalle prossime avventure.

Come procedono le riprese della Stagione 3 di The Witcher?

Le riprese della stagione 3 di The Witcher sono ufficialmente cominciate lo scorso marzo. L’annuncio è arrivato su Twitter dall’account ufficiale della serie insieme a una bellissima foto dei tre protagonisti pronti per la nuova avventura.

Il Tweet recita:

«La famiglia è di nuovo riunita. La terza stagione di The Witcher è ufficialmente in produzione! »

Tra le altre notizie uscite nell’ultimo periodo, ce n’è una molto interessante per i fan italiani della serie e dell’opera videoludica.

I nuovi episodi verranno infatti girati in tre diversi paesi europei, tra cui l’Italia. Le primissime riprese della nuova stagione hanno avuto luogo in Alto Adige, in provincia di Bolzano, in Slovenia e infine in Croazia.

Secondo quanto dichiarato dalla stessa Lauren S. Hissrich, le riprese della terza stagione dovrebbero durare poco più di venti settimane. Questo significherebbe che, salvo imprevisti, la fine dei lavori dovrebbe essere fissata per luglio o agosto 2022.

Data di uscita

Al momento, la data di uscita della stagione 3 di The Witcher non è ancora stata resa nota.

Sebbene tra il primo e il secondo capitolo ci sia stata una pausa di due anni, non è detto che questa possa essere la prassi.

La seconda stagione ha infatti subito diversi rallentamenti a causa della pandemia e dell’infortunio subito dall’attore protagonista.

Attualmente, sappiamo che nel 2022 verrà pubblicata la serie prequel Blood Origin, quindi nel migliore dei casi i nuovi episodi verranno pubblicati su Netflix nel 2023.