IL PUNTO 5 min

Logitech G Cloud | Prezzo, uscita, giochi compatibili

Logitech G Cloud è la nuova console portatile pensata per il gaming in cloud: vediamo tutti i dettagli fino a ora resi noti.

Il panorama delle console portatili è sempre più in fermento: a una Nintendo Switch in grande salute e una Steam Deck in rampa di lancio (tra le tante), si sommerà presto anche Logitech G Cloud.

La console annunciata da Logitech nasce dalla sua collaborazione con Tencent e, come suggerisce il nome, è pensata principalmente per giocare in cloud, senza che i calcoli e l’elaborazione necessari per un titolo avvengano fisicamente sulla macchina.

L’idea guarda ovviamente al futuro del gaming, con i servizi in cloud sempre più affermati, e conta già sul supporto ufficiale di Xbox Game PassNVIDIA GeForce Now, due tra i maggiori servizi per videogiocare in streaming.

Vediamo allora di fare il punto su tutti i dettagli legati a Logitech G Cloud, in modo che possiate orientarvi e capire se potrebbe essere la console che fa per voi.

Tutto su Logitech G Cloud

Cos’è Logitech G Cloud

Come anticipato in apertura all’articolo, parliamo di una console portatile immaginata per giocare in cloud, che richiede quindi una connessione attiva per poter riprodurre i giochi in streaming.

Non è una console su cui è possibile installare e far girare nativamente i videogiochi: con un abbonamento attivo ai servizi supportati – Xbox Game Pass e GeForce Now – è possibile eseguirli come si farebbe giocando in cloud attraverso un normale smartphone.

L’idea di Logitech è quindi quella di proporre un dispositivo ottimizzato per il gaming, nell’ergonomia, ma che non necessiti di requisiti hardware votati all’elaborazione in tempo reale delle immagini del gioco. Queste, infatti, sono affidate al server remoto in cloud e trasmesse alla console attraverso la connessione Internet.

Quanto costa

Il prezzo di Logitech G Cloud per ora è stato confermato solo per il mercato statunitense ed è di $349,99 di listino.

Tuttavia, il sito ufficiale del produttore sta proponendo i pre-ordini al prezzo scontato di $299,99, quindi sembra plausibile aspettarsi, in futuro, che il prezzo possa oscillare e non rimanere ancorato a quello di listino annunciato.

Al momento non ci sono notizie sul prezzo per l’Italia, quindi rimaniamo in attesa di novità da Logitech.

Logitech G Cloud è pensata per giocare in cloud

Quando esce Logitech G Cloud

Come per il prezzo, al momento l’uscita è stata già fissata solo per gli Stati Uniti e il Canada, che potranno mettere le mani su G Cloud dal 17 ottobre.

Tuttavia, è certo che la console arriverà anche su altri mercati: solo, non è stato ancora confermato quando. Rimaniamo anche in questo caso in attesa di una data d’uscita per l’Italia e per l’Europa.

Quali giochi sono compatibili

Come sottolineato da Logitech, per avviare i giochi su G Cloud è necessario avere un abbonamento acquistato a parte a servizi come Xbox Game Pass UltimateNVIDIA GeForce Now.

I giochi compatibili sono quindi tutti quelli contemplati dal catalogo di questi due servizi e utilizzabili in streaming.

Nel caso di Xbox Game Pass, trovate qui la lista completa. In un altro articolo, invece, vi proponiamo quella dei giochi di GeForce Now.

Vale la pena ricordare che all’interno di Xbox Game Pass sono inclusi anche tutti i giochi prodotti dagli studi di Xbox Game Studios, fin dal loro day-one. Troverete, quindi, giochi come HaloGears of WarForzaHellbladeA Plague Tale: Requiem, oltre al futuro Starfield.

Microsoft ha inoltre confermato che Logitech G Cloud supporta anche il gioco remoto da console Xbox. Questo significa che se possedete una Xbox potete trasmettere l’immagine del titolo a G Cloud e continuare a giocare da lì, senza rimanere necessariamente davanti alla Series X o alla Series S e al loro televisore. Il gioco remoto è disponibile per tutti i titoli della vostra libreria Xbox (quindi anche quelli acquistati singolarmente) e non solo per quelli nel catalogo di Game Pass.

Xbox Game Pass è supportato da Logitech G Cloud

Inoltre, sottolineiamo che per giocare in cloud è necessario il livello di abbonamento Ultimate di Game Pass, e non quello base: limitandosi a quest’ultimo, infatti, sfruttare lo streaming dei giochi non sarebbe possibile.

Il costo di Xbox Game Pass Ultimate è di 12,99 euro mensili. Trovate tutti i dettagli nella nostra guida a Game Pass, mentre potete abbonarvi su Instant Gaming.

Il prezzo di GeForce Now parte da 9,99 euro mensili e arriva a 19,99 euro mensili alle massime prestazioni (con la possibilità di gioco in 4K che però non potete raggiungere sul display di Logitech G Cloud; pertanto, vi raccomandiamo il livello base a 1080p).


Quanto deve essere veloce la mia connessione per giocare in cloud?

Se intendete abbonarvi ai suddetti servizi, sappiate che è necessario avere una buona connessione per assicurarsi un’esperienza di gioco scorrevole e senza latenze evidente. Nel caso specifico, i requisiti ufficiali diramati dai rispettivi servizi sono:

  • Xbox Game Pass Ultimate: 20 Mbps di download, Wi-Fi 5Ghz per prestazioni ottimali (dal sito ufficiale).
  • NVIDIA GeForce Now: 25 Mbps di download per 1080p/60 fps. Ping sotto gli 80 ms, idealmente sotto 40 ms (dal sito ufficiale).

Specifiche tecniche

Essendo pensata per giocare attraverso il cloud, Logitech G Cloud ha una scheda tecnica messa insieme di conseguenza.

Vi riportiamo di seguito tutti i dettagli:

 
Specifica Dettagli
 CPU Qualcomm Snapdragon 720G (SD720G)
Octa-core fino a 2.3 GHz
Elaborazione fino a 1920×1080
 Display 1920×1080 (16:9)
7″ IPS LCD a 60 Hz
450 Nit
Supporto a multi-touch
 Audio Speaker stereo
Microfono stereo
Jack cuffie 3.5 mm
Supporto output AUX
Supporto cuffie con USB-C
 Controller Grilletti analogici
Stick analogici
Linear haptic
Sensore IMU a 6 assi
 WiFi Dual-band Wi-Fi radio, 2.4GHz and 5GHz
2 x 2 MIMO
IEEE 802.11a/b/g/n/ac
 Bluetooth Bluetooth 5.1
 Batteria Li-Polymer ricaricabile 23.1 Wh
 Espansione TF Card
 Altro Sensori per rilevazione luce ambientale

Come sottolineato dal nostro sito gemello Tom’s Hardware, che ha provato la console a Berlino, a promettere di farsi valere è soprattutto la batteria: Logitech assicura dodici ore di autonomia, che dovrebbero garantire una certa serenità anche a chi affronta sessioni di gioco piuttosto lunghe.

Dimensioni ed ergonomia

Le dimensioni di Logitech G Cloud sembrano capaci di adattarsi facilmente alle mani dei giocatori. Dalla scheda tecnica, apprendiamo che la console è così strutturata:

  • Dimensioni: 256.84 mm (lunghezza) x 117,21 mm (larghezza) x 32,95 mm (altezza)
  • Peso: 463 grammi

Per confronto, come vi abbiamo riferito in questo articolo, Steam Deck ha dimensioni pari a 298 x 117 x 49 mm, con un peso di 669 grammi. Nintendo Switch OLED (il modello di punta di casa Nintendo) misura 242 x 102 x 13,9 mm con un peso di 320 grammi.

Le dimensioni, insomma, suggeriscono una console piuttosto maneggevole e leggera, rispetto alla controparte di Valve – soprattutto per l’evidente differenza di peso e di misure in mm.

Più simile, invece, il rapporto con Nintendo Switch OLED, che è più leggera e più piccola di Logitech G Cloud, ma che manca del retro sagomato sull’impugnatura dei suoi controller (i cosiddetti Joy-Con) per accogliere la presa del giocatore e garantire quindi una buona ergonomia (presente invece in G Cloud).

Perché comprarla, perché no

Se vi state domandando se questa console potrebbe essere l’ideale per voi o meno, vi segnaliamo di seguito i motivi di interesse e quelli di disinteresse che si evidenziano fin dall’annuncio.

Perché comprarla

  • Se avete a supporto una buona connessione internet, che vi permette di giocare senza latenze;
  • Se non vi turba giocare su un display da 7″ in full HD, rispetto a un monitor o un televisore preposto;
  • Se siete abbonati a Xbox Game Pass UltimateGeForce Now e state valutando di sfruttare l’abbonamento anche in portatile, a patto di avere a disposizione una connessione che vi segua.

Perché non comprarla

  • Se non avete una buona connessione, che sia potente e stabile. Con un’alta latenza, giocare in cloud crea artefatti grafici evidenti e nei peggiori dei casi può portare anche a ritardi nell’arrivo degli input al gioco, rendendo il tutto molto frustrante;
  • Se non potete portare con voi una connessione mobile per approfittare della portabilità. Se pensate di usare G Cloud in treno ma non avete una connessione a cui agganciare la console, non potrete utilizzare il cloud;
  • Se siete abituati a giocare sopra i 1080p e non vi piace l’idea di giocare su un display da 7″ in full HD;
  • Se vi siete equipaggiati di uno smartphone su cui approfittare del cloud dei vostri abbonamenti e  lo utilizzate abitualmente con un controller: a quel punto, avete praticamente una console per il cloud fatta in casa.

Dove si compra

Al momento, per l’Italia non è ancora possibile acquistare la console. Tuttavia, se siete residenti negli Stati Uniti o in Canada, potete pre-ordinarla sul sito ufficiale di Logitech a questo indirizzo.

La console è stata messa in vendita anche sullo store americano di Microsoft, in virtù del suo supporto nativo a Xbox Game Pass.

Sembra legittimo, quindi, aspettarsi che sia Logitech che Microsoft la propongano anche per il mercato europeo, quando sarà venuto il momento del lancio dalle nostre parti.