News 2 min

Xbox Game Pass, analista: “sempre meno rischi” per i giochi al day one

Per alcuni titoli si tratta di una strategia fin troppo vincente

Xbox Game Pass, il servizio in abbonamento di Microsoft che consente agli utenti registrati di accedere a oltre cento titoli e contenuti esclusivi, non smette di far parlare di sé.

Dopo l’annuncio dei giochi di aprile, tra cui figura anche GTA V, sembra che il potenziale di crescita (e di successo) del servizio del gigante di Redmond sia destinato ad aumentare.

Per alcuni giochi l’accesso è infatti garantito a partire dal day one, come è avvenuto per Outriders, S.T.A.L.K.E.R. 2 e per altri venti titoli annunciati recentemente.

Secondo l’analista Piers Harding-Rolls, che si è espresso in merito sulle pagine di Inverse, questo tipo di politica rappresenterebbe una strategia «poco rischiosa» proprio per i titoli più attesi e già in possesso di un’ampia fanbase.

Xbox Game Pass è diventato negli ultimi anni il vero punto di forza di Microsoft.

«Per i titoli più importanti il lancio al day one rappresenta una strategia sempre meno rischiosa», ha spiegato l’analista.

«Garantisce un pagamento anticipato e un pubblico di circa diciotto milioni di abbonati che può essere ulteriormente monetizzato attraverso l’acquisto di contenuti in-game».

Stando a quanto dichiarato da Harding-Rolls, a dover sfruttare appieno la possibilità di essere lanciati al day one su Xbox Game Pass sarebbero soprattutto le nuove IP e tutti quei titoli “minori” che per natura non potrebbero beneficiare di un pubblico così vasto al momento dell’uscita.

Secondo l’analista, l’approccio della casa americana rappresenterebbe comunque una strategia vincente sulla quale continuare a investire.

«Dal punto di vista di Microsoft vale la pena continuare a pagare delle somme considerevoli pur di assicurarsi alcuni giochi da pubblicare al momento del lancio», ha aggiunto Harding-Rolls.

Vi ricordiamo che, secondo un recente rumor, anche un atteso sparatutto arriverebbe su Xbox Game Pass proprio al day one.

Anche Second Extinction, titolo che riunisce alcune meccaniche di Dino Crisis e Turok unite a un comparto multiplayer, è disponibile senza costi aggiuntivi sulla piattaforma, e contribuirà a placare la fame di tutti quei fan che da fin troppo tempo sperano in una nuova vita per la saga Capcom.

Insomma, la strategia di Microsoft sembra essere quella di focalizzarsi sui profitti a lungo termine e sull’ampliamento del suo servizio riservato agli abbonati, come suggerisce un’indiscrezione che vedrebbe Xbox Game Pass prossimo allo sbarco sulla piattaforma Steam.

L’espansione del gigante americano appare sempre più inarrestabile. Dopo l’acquisizione di Bethesda, sembra che anche Hideo Kojima sia al lavoro su un’esclusiva Xbox.

Se volete acquistare o rinnovare il vostro abbonamento a Xbox Game Pass potete approfittare delle opzioni di acquisto su Amazon.