News 2 min

Zelda Breath of The Wild, menti? L’NPC ti cancella i dati

Un fan ha scoperto una curiosa reazione di un NPC

The Legend of Zelda Breath of The Wild continua a stupire a distanza di ben quattro anni dall’uscita. Adesso, un fan si è imbattuto in un dialogo che non mancherà di divertirvi.

L’action adventure di Nintendo è ricco di segreti da scoprire e di cose da fare, in una Hyrule segnata da una catastrofe che continua a tenere gli abitanti sotto scacco.

I videogiocatori sono sempre alla ricerca di nuovi dettagli e tecniche nascoste all’interno del vasto mondo fantasy: di recente, qualcuno ha scoperto un modo molto utile per prolungare il volo (ma attenzione ai danni).

Anche il comportamento dei Boblin, i nemici più comuni del gioco, non ha mancato di sorprendere i fan dell’ultima avventura di Link, che hanno riscontrato una buona dose di realismo come gradito valore aggiunto.

La community è sempre attiva, e in un post su Reddit è apparso un video che ci mostra un’inattesa reazione di un NPC.

I giocatori più assidui sapranno che nel corso del gioco ci capiterà molto spesso di leggere i diari di alcuni personaggi, senza imbatterci alcun tipo di conseguenza negativa.

Dando un’occhiata alle memorie di Purah, una ricercatrice dell’antica tecnologia Sheikah che ci aiuterà nel corso della nostra avventura, andremo incontro a una reazione inaspettata, come mostrato nel video sottostante.

Many NPCs plead for Link not to read their diaries, but only one can actually punish him for doing so… from Breath_of_the_Wild

La scienziata ci chiederà se abbiamo letto il suo taccuino, e ci verrà data la possibilità di rispondere la verità, oppure di mentire.

Se sceglieremo di dire una bugia, Purah replicherà come segue:

«I bugiardi come te meritano di essere puniti!

Ho cancellato tutti i dati sulla tua Tavoletta Sheikah. Vai a dare un’occhiata!»

Durante il dialogo, apparirà un vero e proprio avviso che segnalerà l’avvenuta cancellazione dei dati salvati nell’artefatto.

L’aspetto del messaggio a schermo è effettivamente identico a quello che è possibile vedere durante l’aggiornamento della tavoletta nelle Torri e nei Sacrari.

Il giocatore è quindi indotto a credere di aver fatto un vero e proprio danno, ma in realtà si tratta solo di uno scherzo.

Sarà infatti la stessa Purah a dire di averci «fregato!» con una più che valida imitazione del (finto) processo di cancellazione.

Tutti i dati saranno salvi e nulla verrà alterato, risparmiando un brutto spavento a Link (e ai giocatori).

In Breath of The Wild le sorprese non mancano mai, che si tratti di NPC, interazioni con gli oggetti o con l’ambiente.

Solo pochi giorni fa, qualcuno ha scoperto come cavalcare i barili grazie a una particolare tecnica che consente di correrci sopra.

Gradite novità anche per quanto riguarda i danni da caduta: sembra che ci sia un modo davvero efficace per evitarli, risparmiando una buona dose di cuori in caso di “tuffi” da altezze notevoli.

Sapevate che Xbox aveva pronosticato l’uscita di Breath of The Wild 2 (e non solo) sbagliando in tutto e per tutto? Sembra infatti che prima di mettere le mani sull’atteso sequel bisognerà armarsi di pazienza.

Avete amato The Legend of Zelda Breath of The Wild? Potete dare una chance al prequel approfittando del prezzo di Amazon su Hyrule Warriors L’era della Calamità.