News 2 min

The Last of Us Part II, multiplayer in sviluppo? Naughty Dog scopre le carte

Suggerimento velato o conferma?

The Last of Us Part II è da poco entrato nel suo secondo anno di vita, un momento propizio per l’arrivo di contenuti aggiuntivi (standalone, in questo caso) sui quali Naughty Dog potrebbe già essere al lavoro.

Il sequel del capitolo lanciato nel 2013 ha rubato la scena come uno dei titoli più importanti della scorsa generazione grazie alla solidità del comparto narrativo e a una profonda cura per i dettagli.

Dettagli di cui il prodotto è letteralmente pieno, affermazione suffragata da numerose “prove” emerse a partire dal lancio e mai venute meno a oltre un anno di distanza.

Se la trama del gioco è uno degli elementi che vi ha convinto di più, dovete tenere in considerazione che un personaggio secondario potrebbe avere letteralmente ingannato Ellie.

 

Stavolta la notizia di un nuovo avvio dei lavori è arrivata, in modo del tutto ufficiale, tramite un tweet di Naughty Dog Jobs, accompagnato da un interessante annuncio.

A differenza di quanto avvenuto in passato con rumor, presunti leak e speculazioni di ogni genere, in questo caso c’è una netta aura di ufficialità a “rassicurare” definitivamente i fan (via PSLS).

L’inequivocabile contenuto del tweet riporta una notizia che apre una serie di spiragli sul futuro di Naughty Dog e della serie di The Last Of Us:

«Naughty Dog sta assumendo molteplici figure per il suo primo gioco multiplayer standalone!».

La notizia di un progetto simile era tornata ad aleggiare all’inizio dell’estate, con la stessa software house che affermò di essere intenzionata a «portare lo stesso livello di ambizione e qualità in un progetto multiplayer unico», e sembra che le cose si stiano finalmente concretizzando.

Un collegamento con l’ultima fatica del team è fornito dall’immagine allegata al tweet, dove oltre a vedere elencate le figure delle quali lo studio è alla ricerca, è impossibile non notare Ellie di spalle (e non è da escludere che possa trattarsi di un suggerimento).

Giusto un paio di settimane fa, un dataminer ha scovato una serie di asset che suggeriscono la presenza di una misteriosa modalità multiplayer che sarebbe poi stata rimossa dal prodotto finale.

Della nuova modalità si era parlato anche a marzo, quando la software house era alla ricerca di un nuovo designer proprio per un progetto multiplayer online.

A suggerire la natura standalone di un prodotto del genere era stato anche Jason Schreier di Bloomberg, e le ultime notizie non fanno che confermare la sua opinione.

Se apprezzate lo stile di Naughty Dog non potete perdervi l’occasione di fare vostro Uncharted 4 all’ottimo prezzo proposto da Amazon.