News 2 min

The Last of Us Part II ha un livello di dettaglio assurdo (e ci sono le prove)

Un capolavoro di narrazione, ma anche di grafica.

The Last of Us Part II è un gioco sicuramente indimenticabile per i motivi più disparati, sebbene a un anno dalla sua uscita sia ancora un gioco molto bello da vedere.

Il titolo di Naughty Dog non ha infatti mai smesso di sorprendere, anche grazie e soprattutto a un comparto tecnico davvero all’avanguardia.

Del resto, parliamo di un gioco pieno zeppo di dettagli, come quello in grado di rendere ancora più straziante il finale dell’avventura della giovane Ellie.

Senza contare anche la cosiddetta “sequenza da incubo” di Ellie, in grado di farle rivivere la scena più scioccante del gioco grazie anche e soprattutto a un elemento grafico in particolare.

Ora, via Reddit, un giocatore ha portato all’attenzione della community lo straordinario livello grafico raggiunto dal titolo uscito su PS4.

Grazie a un’immagine scattata grazie al photo mode presente nel gioco, viene infatti sottolineato il livello di dettaglio delle texture di The Last of Us Part II, con un occhio di riguardo ai dettagli.

Che sia l’arco imbracciato da Ellie oppure i jeans e le sue scarpe, o ancora la resa del legno e delle pareti, non sembra esserci un singolo elemento del gioco uguale all’altro.

The amount of time they put into texture detail is amazing from thelastofus

Sicuramente, la cosa stupisce due volte quando si pensa che il gioco appartiene di fatto alla passata generazione di console (nonostante sia ovviamente retrocompatibile con PS5).

Chissà se per un eventuale The Last of Us Part III, non ancora annunciato ufficialmente, il team Naughty Dog saprà superarsi ancora una volta.

Del resto, già il divario tecnico tra il primo The Last of Us e il sequel era risultato essere decisamente incisivo.

Pochi giorni fa un giocatore ha scovato un riferimento davvero molto curioso, che potrebbe in qualche modo legare il gioco Naughty Dog al disastro di Chernobyl.

Ma non solo: avete letto anche che è stato scoperto anche un dialogo scartato da The Last of Us Part II che spiega le origini dell’iconico tatuaggio a forma di falena di Ellie?

E che nella pre-alpha del gioco un nemico che avrebbe dovuto essere inserito nel gioco era forse troppo “ridicolo” per un titolo del genere?

Se volete recuperare la serie di Naughty Dog, The Last of Us Remastered è disponibile ad un ottimo prezzo su Amazon.