News 2 min

Steam Deck rivale di Switch? Per Valve i dubbi spariranno “in 10 secondi”

Valve ha portato avanti una strategia ben precisa

Steam Deck è stata annunciata il 15 luglio, esattamente dieci giorni fa. L’interesse dei fan per la console è crescente, e adesso arrivano nuovi dettagli direttamente per bocca di Valve.

Il paragone con Nintendo Switch ha tenuto banco fin dalla presentazione, e stavolta l’azienda statunitense è tornata sulla questione per fugare ulteriori dubbi.

Sappiamo già che Steam Deck farà girare praticamente tutti i giochi PC, ma per farlo sarà necessario accettare un compromesso che potrebbe far storcere il naso ai puristi.

Dall’ampio elenco di titoli supportati ne sfuggono alcuni, e la causa è da ricercare non tanto nella console stessa, quanto in alcune “incongruenze” che li renderebbero incompatibili con il nuovo prodotto di Valve.

 

L’annuncio è giunto a pochi giorni da quello di Switch OLED, e sono stati in molti a interpretarlo come una sorta di dichiarazione di guerra rivolta a Nintendo, attualmente al vertice del mercato per quanto riguarda le console ibride e portatili.

È innegabile che il prodotto di Valve possieda delle analogie con quella della casa di Kyoto, ma sembrerebbero essere molto meno di quelle che in molti hanno voluto attribuirle, e si limiterebbero alla sola estetica.

Come riportato da Nintendo Life, a parlarne stavolta è il designer Greg Coomer, il quale ha ribadito ancora una volta come la console sia destinata a un pubblico totalmente diverso rispetto a quello di Switch, e già legato a Steam.

Coomer ha spiegato che «abbiamo preso una serie di decisioni tenendo sempre in mente gli utenti della nostra piattaforma. È da qui che siamo partiti per definire la nostra strategia».

«A livello estetico», ha continuato il designer, «ci sono certamente delle somiglianze con Nintendo Switch, ma si tratta solo dei risultati del processo che abbiamo seguito in sede di design».

Anche Gabe Newell, co-fondatore di Valve, ha voluto dire la sua in merito, e ha specificato che «quando i giocatori proveranno la nostra console, percepiranno una certa ergonomia tipica dei controller di fascia alta. È più grande e più massiccia di Nintendo Switch».

Newell ha concluso specificando che «se sei un giocatore e prendi in mano prima Switch e poi Steam Deck, capisci subito qual è quella giusta per te, no? Ci vorranno appena 10 secondi».

Tra somiglianze e differenze, Valve si è già attivata per evitare che un problema storico dell’ibrida di Nintendo (e non solo) possa ripresentarsi sulla sua console, riscuotendo il plauso della community.

Intanto la portatile è stata già presa di mira dagli immancabili bagarini, raggiungendo prezzi davvero folli e del tutto immotivati sui maggiori siti di e-commerce.

Destino a cui nemmeno Switch OLED è riuscita a sfuggire, a testimonianza di come quella degli scalper sia diventata una vera e propria piaga per il mercato videoludico.

Aspettando il lancio della console di Valve, potete sfruttare la vostra Nintendo Switch con The Legend of Zelda Skyward Sword HD approfittando del prezzo di Amazon.