BEST OF

Migliori CPU da gaming (aprile 2024)

Vediamo insieme quali sono le migliori CPU da gaming attualmente in commercio prendendo in considerazioni diversi parametri.

1
La migliore per il gaming
Immagine di AMD Ryzen 7 7800X3D

AMD Ryzen 7 7800X3D

Il processore AMD Ryzen 7 7800X3D è considerato la migliore CPU per il gaming grazie alle sue eccezionali prestazioni e alla tecnologia avanzata.
2
Perfetta per il multitasking
Immagine di Intel Core i9-14900KF

Intel Core i9-14900KF

L'Intel Core i9-14900KF è il top di gamma Intel per il gaming, offrendo prestazioni superiori e supporto alle tecnologie più avanzate.
3
Il top AMD per produttività
Immagine di AMD Ryzen 9 7950X

AMD Ryzen 9 7950X

L'AMD Ryzen 9 7950X è il top di gamma di AMD, perfetto per gaming e uso professionale con 4,5 GHz e 64 MB di cache L3.
4
La migliore di fascia media
Immagine di AMD Ryzen 5 7600X

AMD Ryzen 5 7600X

L'AMD Ryzen 5 7600X è il miglior processore di fascia media per gaming, con prestazioni elevate a un prezzo conveniente.
5
La scelta economica
Immagine di Intel Core i5-13400F

Intel Core i5-13400F

L'Intel Core i5-13400F si distingue come il miglior processore economico per il gaming, offrendo un equilibrio ottimale tra prestazioni elevate e costo contenuto.
Avatar

a cura di Antonello Buzzi

Senior Staff Writer

Se desiderate acquistare o assemblare un PC da gaming, il processore (o CPU) è un componente fondamentale, essendo il "cervello" del sistema. Il processore elabora le informazioni, coordina le operazioni e invia comandi, come ad esempio alla scheda grafica.

Essendo cruciale per un PC da gaming di qualità, scegliere la CPU giusta può essere complicato a causa della vasta gamma di modelli disponibili. Per questo motivo, abbiamo creato questo articolo per guidarvi nella scelta della miglior CPU da gaming in base alle vostre esigenze e al budget, considerando vari parametri (spiegati dettagliatamente alla fine dell'articolo).

Per una trattazione ulteriormente approfondita, vi raccomandiamo anche le guide dei nostri siti gemelli Tom's HardwareTech Radar. Inoltre, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra guida alle migliori schede grafiche per scegliere quale GPU andrà ad accompagnare la vostra CPU.

Come scegliere una CPU da gaming

Quando vi trovate di fronte alla scelta di una CPU da gaming, ci sono diversi aspetti fondamentali che dovreste considerare per assicurarvi che il cuore del vostro PC sia non solo potente, ma anche adatto alle vostre specifiche esigenze ludiche. Primo fra tutti, la velocità del clock è un indicatore cruciale delle prestazioni di una CPU: misurata in gigahertz (GHz), determina quanto rapidamente il processore può eseguire le istruzioni. Un valore più alto in questo parametro significa che la CPU può gestire i giochi più esigenti con maggiore fluidità, offrendovi un'esperienza di gioco senza interruzioni.

Non meno importante è il numero di core e thread. Un numero maggiore di core significa che la CPU può processare più dati contemporaneamente, il che è vitale per giochi moderni che richiedono molte risorse e per mantenere alte le prestazioni durante il multitasking, come giocare e trasmettere in streaming simultaneamente. I thread, dall'altra parte, aiutano nella gestione più efficiente dei compiti da parte dei core, migliorando ulteriormente le prestazioni in scenari multi-thread.

Considerate anche la compatibilità della CPU con la vostra scheda madre attuale o quella che prevedete di acquistare. Ogni CPU richiede un socket specifico (ad esempio, LGA 1151 per Intel o AM4 per AMD) che deve corrispondere a quello della scheda madre. Inoltre, verificate i requisiti di alimentazione e raffreddamento della CPU scelta per assicurarvi di avere l'hardware adeguato per supportarla.

Non trascurate il budget a vostra disposizione. Mentre è vero che una CPU di fascia alta può offrire le migliori prestazioni, ci sono molte opzioni sul mercato che offrono un eccellente rapporto qualità-prezzo, fornendo le prestazioni necessarie per la maggior parte dei giochi senza svuotare il portafoglio. È importante valutare quale CPU si adatta meglio alle vostre esigenze specifiche, considerando sia le prestazioni che il costo.

Infine, tenete d'occhio le recensioni e i benchmark delle ultime CPU rilasciate. Queste informazioni possono darvi un'idea chiara di come una CPU si comporta in scenari reali di gaming e vi aiuteranno a fare una scelta informata basata su prove concrete piuttosto che su specifiche tecniche da sole.

È necessario overclockare la CPU per il gaming?

Quando si parla di migliorare le prestazioni del vostro PC da gaming, l'overclocking della CPU è spesso una delle prime strategie che viene in mente. Ma vi state chiedendo se sia davvero necessario spingere la vostra CPU oltre i suoi limiti nominali per godere appieno dei vostri giochi preferiti? La risposta a questa domanda non è semplice e dipende da una serie di fattori legati sia al tipo di giochi che preferite sia alle prestazioni attuali del vostro sistema.

L'overclocking, in effetti, permette alla vostra CPU di operare a una velocità superiore rispetto a quella stabilita dal produttore, offrendo potenzialmente un miglioramento delle prestazioni in gioco. Questo può tradursi in frame rate più elevati e tempi di caricamento ridotti, soprattutto in scenari di gioco intensivi che mettono a dura prova la vostra macchina. Tuttavia, è importante sottolineare che non tutti i giochi dipendono fortemente dalla potenza della CPU; in molti casi, la GPU (unità di elaborazione grafica) gioca un ruolo molto più significativo nel determinare le prestazioni di gioco.

Prima di procedere con l'overclocking, considerate attentamente il vostro sistema di raffreddamento. Aumentare la frequenza di clock della CPU comporta infatti un incremento del calore prodotto. Senza un adeguato sistema di raffreddamento, come un dissipatore ad aria di alta qualità o un sistema a liquido, potreste incontrare problemi di surriscaldamento che non solo compromettono le prestazioni ma possono anche ridurre la longevità della vostra CPU.

Inoltre, l'overclocking non è privo di rischi. Aumentare la frequenza di clock oltre i limiti raccomandati può portare a instabilità del sistema, crash improvvisi o, nei casi peggiori, danneggiare irreparabilmente il processore. Pertanto, se decidete di procedere, è cruciale fare ricerca, procedere con cautela e, possibilmente, consultare guide dettagliate o forum dedicati per evitare passaggi errati.

Va anche considerato che, con l'avanzare della tecnologia, molti dei processori più recenti offrono già prestazioni eccezionali per il gaming senza la necessità di overclock. Pertanto, valutate le specifiche del vostro sistema attuale e le esigenze specifiche dei giochi ai quali intendete giocare. Se la vostra CPU gestisce già i giochi desiderati a livelli di prestazione accettabili, l'overclocking potrebbe non essere necessario.

Quanto spesso si dovrebbe aggiornare la propria CPU da gaming?

La decisione di aggiornare la vostra CPU da gaming non è una scelta da prendere alla leggera e dipende da una varietà di fattori che vanno ben oltre il semplice desiderio di possedere l'ultimo modello sul mercato. Idealmente, l'aggiornamento dovrebbe essere guidato da un bisogno concreto piuttosto che dalla mera attrazione verso le nuove tecnologie. Ma allora, quanto spesso dovreste considerare seriamente questo passo?

Inizialmente, considerate le prestazioni attuali del vostro sistema. Se iniziate a notare che i giochi più recenti non girano così fluidamente come vorreste, o se le impostazioni grafiche devono essere notevolmente ridotte per mantenere una buona esperienza di gioco, potrebbe essere il momento di valutare un aggiornamento. Inoltre, con l'evolversi delle tecnologie e dei requisiti dei software, quello che una volta era un hardware di punta può diventare obsoleto più velocemente di quanto si pensi.

Un buon punto di riferimento è valutare le prestazioni della vostra CPU ogni due o tre anni. Questo non significa che dovete necessariamente sostituirla così spesso, ma è un buon intervallo di tempo per controllare come si posiziona rispetto alle nuove uscite e decidere se le prestazioni offerte rispondono ancora alle vostre esigenze. Ricordate che l'aggiornamento di una CPU spesso comporta costi aggiuntivi, come la necessità di una nuova scheda madre o di un sistema di raffreddamento più potente, quindi è importante considerare il rapporto costo-beneficio.

Un altro fattore da considerare è il vostro utilizzo specifico. Se utilizzate il PC principalmente per giochi che non sono particolarmente esigenti dal punto di vista della CPU o se siete soddisfatti di giocare a impostazioni medie, potreste scoprire che la necessità di aggiornare si presenta meno frequentemente. D'altra parte, se aspirate a sperimentare i giochi all'avanguardia con le impostazioni grafiche al massimo e volete assicurarvi di essere pronti per i titoli futuri, allora mantenere il passo con gli aggiornamenti della CPU diventa più rilevante.

Come influisce il consumo energetico della CPU sulle prestazioni di gaming?

Quando vi immergete nel mondo del gaming, la scelta di una CPU non riguarda solo la velocità del clock o il numero di core. Un aspetto cruciale che spesso passa inosservato è il consumo energetico della CPU, che gioca un ruolo significativo nell'esperienza di gioco complessiva. Ma come esattamente? Ebbene, il consumo energetico della CPU influenza direttamente sia le prestazioni di gaming che la durata del sistema in modi che potreste non aver considerato.

In primo luogo, un elevato consumo energetico comporta un aumento del calore generato dalla CPU. Questo calore extra richiede soluzioni di raffreddamento più potenti per mantenere le temperature operative in un intervallo sicuro. Se la CPU si surriscalda, potreste sperimentare il throttling termico, dove la velocità del clock viene ridotta per evitare danni al processore. Questo, naturalmente, può portare a una diminuzione delle prestazioni di gioco proprio quando avete più bisogno di stabilità e fluidità, come durante intense sessioni di gioco o competizioni.

D'altro canto, un consumo energetico ottimizzato significa che la vostra CPU può funzionare a prestazioni elevate senza generare eccessivo calore, riducendo così la necessità di un raffreddamento aggressivo. Questo non solo mantiene il sistema più silenzioso, ma può anche prolungare la vita utile della CPU e degli altri componenti, grazie a temperature operative più basse.

Inoltre, il consumo energetico influisce sulla scelta dell'alimentatore. Una CPU che consuma molta energia richiederà un alimentatore con una capacità maggiore, aumentando così il costo complessivo del sistema. Un consumo energetico più efficiente, invece, vi permetterà di optare per un alimentatore meno potente e potenzialmente più economico, senza compromettere la stabilità del sistema.

È meglio avere più core o una velocità di clock più alta per il gaming?

Quando si tratta di assemblare o aggiornare il vostro PC da gaming, una delle domande che spesso vi ponete riguarda la scelta tra una CPU con un maggior numero di core o una con una velocità di clock più elevata. La risposta a questa domanda non è univoca, poiché dipende strettamente dai tipi di giochi ai quali preferite giocare e dalle specifiche performance che desiderate ottenere.

Per i giochi che sono progettati per sfruttare un singolo core, una CPU con una velocità di clock più alta può offrirvi prestazioni superiori. La velocità di clock, misurata in gigahertz (GHz), indica quanto velocemente la CPU può eseguire ogni ciclo di istruzioni. Una frequenza più alta significa che la CPU può elaborare i dati più velocemente, il che si traduce in un gameplay più fluido e reattivo, particolarmente importante nei giochi ad alta velocità o nei titoli che richiedono una risposta istantanea, come i giochi di corse o gli sparatutto in prima persona.

D'altra parte, i giochi moderni e le applicazioni di streaming sono sempre più ottimizzati per utilizzare più core. In questo contesto, una CPU con più core e thread può gestire in modo più efficiente compiti multipli simultaneamente, migliorando non solo le prestazioni di gioco ma anche permettendovi di eseguire altre applicazioni in background, come la registrazione o lo streaming del vostro gameplay. Se siete appassionati di giochi di strategia in tempo reale, simulatori, o titoli che beneficiano di ambienti di gioco vasti e dettagliati, potreste trovare vantaggioso optare per una CPU con più core.

Inoltre, considerate il vostro uso del PC al di fuori del gaming. Se utilizzate il computer anche per lavoro, per esempio per editing video, modellazione 3D, o per eseguire software che si avvantaggiano di più core, una CPU con un numero maggiore di questi potrebbe essere la scelta più versatile e futura.

1. AMD Ryzen 7 7800X3D

Immagine di AMD Ryzen 7 7800X3D

La migliore per il gaming

Il processore AMD Ryzen 7 7800X3D è considerato la migliore CPU per il gaming grazie alle sue eccezionali prestazioni e alla tecnologia avanzata.

Il processore AMD Ryzen 7 7800X3D rappresenta attualmente il vertice della tecnologia dedicata al gaming su PC. Questo processore si distingue per la sua architettura avanzata e per le prestazioni eccezionali che offre, particolarmente in ambito videoludico. Equipaggiato con la tecnologia 3D V-Cache, il Ryzen 7 7800X3D è progettato per massimizzare le velocità di elaborazione e migliorare significativamente la gestione dei dati, risultando in tempi di caricamento ridotti e una fluidità di gioco aumentata.
La frequenza di clock base è impostata a 5,0 GHz, una soglia che permette di affrontare anche i titoli più esigenti senza compromessi sulla qualità o sulla velocità di gioco. La compatibilità con il socket AM5 assicura inoltre una facile integrazione in molteplici configurazioni di sistema, offrendo agli utenti una vasta gamma di opzioni per la personalizzazione del proprio setup. 

2. Intel Core i9-14900KF

Immagine di Intel Core i9-14900KF

Perfetta per il multitasking

L'Intel Core i9-14900KF è il top di gamma Intel per il gaming, offrendo prestazioni superiori e supporto alle tecnologie più avanzate.

Il processore Intel Core i9-14900KF rappresenta il culmine della tecnologia di elaborazione di Intel, posizionandosi come uno dei migliori processori dedicati al gaming. Questo processore fa parte della famiglia di prodotti di 14ª generazione e offre una combinazione ineguagliabile di potenza, efficienza e prestazioni, rendendolo una scelta preminente per gli appassionati di giochi e i professionisti del settore. Caratterizzato da 24 core e 32 thread, il Core i9-14900KF è ottimizzato per gestire simultaneamente processi multi-thread pesanti, un aspetto cruciale per i giochi moderni che richiedono un elevato grado di elaborazione parallela. La sua architettura ibrida, che combina core di performance con core ad efficienza energetica, permette al processore di adattarsi dinamicamente al carico di lavoro, massimizzando le prestazioni quando necessario e riducendo il consumo energetico durante i periodi di minor carico.
Con una frequenza di base di 3.2 GHz che può essere spinta fino a un massimo di 5.6 GHz grazie alla tecnologia Intel Turbo Boost Max 3.0, il i9-14900KF assicura un'esperienza di gioco fluida e reattiva, anche nei titoli più esigenti dal punto di vista grafico e computazionale. Questa caratteristica è fondamentale per garantire framerate elevati e tempi di risposta rapidi, elementi chiave per un'esperienza di gioco immersiva e competitiva.

3. AMD Ryzen 9 7950X

Immagine di AMD Ryzen 9 7950X

Il top AMD per produttività

L'AMD Ryzen 9 7950X è il top di gamma di AMD, perfetto per gaming e uso professionale con 4,5 GHz e 64 MB di cache L3.

L'AMD Ryzen 9 7950X rappresenta il vertice della tecnologia di processori di AMD, connotandosi come la scelta preminente per gli utenti che richiedono prestazioni di fascia alta senza compromessi. Con una frequenza di base di 4,5 GHz e una capacità di boost significativa, questa CPU è disegnata per superare le esigenze di calcolo più intense, dai giochi di ultima generazione all'editing video e alla modellazione 3D. La dotazione di 64 MB di cache L3 testimonia ulteriormente le capacità eccezionali di questa CPU in termini di efficienza e velocità di elaborazione. 

4. AMD Ryzen 5 7600X

Immagine di AMD Ryzen 5 7600X

La migliore di fascia media

L'AMD Ryzen 5 7600X è il miglior processore di fascia media per gaming, con prestazioni elevate a un prezzo conveniente.

Il processore AMD Ryzen 5 7600X rappresenta una scelta eccellente per gli appassionati di gaming che cercano prestazioni elevate senza dover investire in soluzioni di fascia alta. Questo processore, parte della famiglia Raphael e compatibile con il socket AM5, offre una frequenza base di 4.7 GHz che può raggiungere i 5.3 GHz in modalità boost, garantendo così un'eccellente velocità di elaborazione per i giochi più esigenti e le applicazioni multimediali .
Uno degli aspetti che contraddistingue il Ryzen 5 7600X come la migliore opzione di fascia media è il suo equilibrio tra prezzo e prestazioni.  In aggiunta, l'efficienza energetica del Ryzen 5 7600X lo rendeuna scelta saggia per i giocatori che desiderano ottimizzare le prestazioni del loro sistema senza un impatto significativo sul consumo di energia.

5. Intel Core i5-13400F

Immagine di Intel Core i5-13400F

La scelta economica

L'Intel Core i5-13400F si distingue come il miglior processore economico per il gaming, offrendo un equilibrio ottimale tra prestazioni elevate e costo contenuto.

Il processore Intel Core i5-13400F emerge come una scelta privilegiata per gli appassionati di gaming che cercano un'opzione economica senza compromessi sulla qualità e sulle prestazioni. Questo processore fa parte della 13ª generazione di CPU Intel e si caratterizza per la sua capacità di bilanciare abilmente costo e efficienza, rendendolo ideale per costruire o aggiornare un PC gaming con un budget limitato.
La configurazione del Core i5-13400F include 10 core e 16 thread, una combinazione potente che garantisce una gestione fluida dei giochi moderni e delle applicazioni multithreading. La sua frequenza base di partenza e la capacità di accelerare significativamente sotto carico consentono di ottenere prestazioni elevate in scenari di gaming intensivi. La presenza di una cache da 20 MB contribuisce ulteriormente a migliorare le prestazioni complessive, riducendo i tempi di caricamento e facilitando l'esecuzione di processi complessi.