News 2 min

Steam Deck migliora se collegato alla TV? L’ammissione di Valve

La base di Steam Deck non migliorerà le prestazioni dei giochi su TV.

Steam Deck, la nuova console portatile di Valve in grado di supportare tutti i giochi nel catalogo PC, potrà essere collegata anche su una TV o un monitor grazie al Dock, una base disegnata appositamente per lo scopo.

Questo dettaglio ha reso la console fin da subito molto simile a Nintendo Switch: la compagnia ha però confermato che questo accessorio, a differenza di quanto accade con la piattaforma di Nintendo, non aumenterà le performance di Steam Deck.

Si tratta dunque di un altro aspetto fondamentale che rende le due console diverse l’una dall’altra, oltre alle dimensioni che sono state recentemente messe a confronto.

Anche Valve stessa ha ammesso le somiglianze con Switch da un punto di vista estetico, sottolineando però che i dubbi spariranno 10 secondi dopo averla provata.

 

In un’intervista rilasciata a PC Gamer, il designer di Steam Deck, Greg Coomer, ha infatti spiegato come la priorità dell’azienda fosse stata fin da subito quella di puntare alle migliori prestazioni possibili in modalità portatile, dato che Valve si aspetta che la console venga utilizzata di più in questo modo.

Il designer ha però ammesso che ad un certo punto avevano preso in considerazione di introdurre una modalità che aumentasse automaticamente le prestazioni una volta collegata alla base, in maniera simile a quanto si verifica già su Nintendo Switch, ma la compagnia ha deciso di scartare quest’ipotesi per non modificare il design.

Coomer spiega infatti che non era un obiettivo della compagnia quello di verificare le performance a risoluzioni diverse da quelle impostate sulla periferica:

«Abbiamo voluto dare la priorità all’utilizzo che abbiamo pensato essere il caso di utilizzo più elevato, che è quello portatile».

Il design raffigurerebbe perfettamente anche questo obiettivo dell’azienda: l’intento non è mai stato quello di garantire performance superiori se collegata a TV o monitor, ma quello di offrire una prestazione ottimale in modalità portatile.

Questo significa che, nel caso gli utenti decidano di utilizzare la console collegandola al dock, dovranno ingegnarsi con le impostazioni nei singoli giochi al fine di avere un buon compromesso tra risoluzione e prestazioni.

Se Steam Deck avrà successo, e se la feature sarà abbastanza richiesta, potrebbe essere possibile che venga introdotta nel possibile successore, al quale Valve starebbe già pensando.

Un’altra delle differenze con Nintendo Switch è che Valve ha lavorato duramente per evitare che si presentasse un problema storico della console Nintendo.

In ogni caso, gli utenti potranno essere certi di riuscire a utilizzare tutti i giochi disponibili su PC, seppur possa ritenersi necessario qualche compromesso a livello di performance.

Se preferite utilizzare il vostro PC per il vostro catalogo Steam, potreste voler acquistare il mouse gaming Logitech G502 HERO ad un prezzo speciale su Amazon.