News 2 min

Manco il tempo di uscire, che Valve pensa già a Steam Deck 2 (ma dipenderà da voi)

Steam Deck 2 potrebbe essere più di un'opzione: a discuterne è stata Valve nel corso di un'intervista sul futuro della sua piattaforma.

Steam Deck è qui per rimanere. O, almeno, è qui per rimanere se anche voi pensate che sia una buona idea. È più o meno questa la filosofia di Valve, che nel corso di una intervista ha spiegato il suo punto di vista sull’idea di realizzare un PC portatile che sembra Nintendo Switch e che consente di giocare alla vostra libreria di Steam – e non solo a quella.

La notizia è di poche settimane fa: Valve, a sorpresa, ha presentato una piattaforma con display e controlli integrati, collegabile anche a un monitor o televisore (ma attraverso una dock venduta separatamente), che arriverà alla fine dell’anno e che sarà, di fatto, un PC sotto mentite spoglie.

Questo significherà che potrete anche decidere di formattare la piattaforma, rimuovendo SteamOS, per installare Windows e far girare anche giochi esterni a Steam, come quelli di Xbox Game Pass o di Epic Games Store. Ma si tratta di un’idea che può rappresentare il futuro del gaming, in un mercato dove si va sempre di più verso il cloud? Per Valve l’ultima parola sta a voi.

 

Nel corso di una chiacchierata con i colleghi di IGN USAGreg Coomer, designer della piattaforma, ha spiegato che per Valve parliamo di quella che viene vista come «una nuova categoria nell’ambito del PC»Per questo motivo, per la compagnia non parliamo semplicemente di un esperimento, ma di un possibile capostipite di altre piattaforme che verranno, di una possibile Steam Deck 2.

Nelle parole di Coomer:

Se i consumatori concorderanno con noi nel ritenere questa una buona idea, ci aspettiamo non solo di portare avanti la cosa in futuro con nuove iterazioni realizzate da noi stessi, ma pensiamo anche che nuovi produttori vorranno inserirsi in questo spazio e partecipare.

Questo significa che, se l’idea dovesse avere successo, Valve immagina un universo in cui un possibile Steam Deck 2 possa essere affiancato da altre piattaforme affini che girino con la stessa filosofia, ma realizzate da altri produttori di hardware.

Si tratta un po’ di una concezione che Valve aveva già messo in campo anche per le sue Steam Machine, come ricorderete. «Vogliamo essere certi che le persone sappiano che SteamOS 3 è disponibile gratis» ha aggiunto Lawrence Yang, designer di Steam Deck. «È gratis per qualsiasi produttore che dovesse voler realizzare un prodotto simile».

E chissà che, in futuro, non si possa profilare un panorama videoludico dove, oltre che tra diversi PC, i giocatori di Steam possano anche orientarsi tra diversi modelli di Steam Deck prodotti da aziende differenti.

Steam Deck arriverà alla fine dell'anno

Nel frattempo, la piattaforma sta facendo parlare di sé per il target di performance a cui mira, che potrebbe far storcere il naso ai più puristi, ma che si rifà alle dimensioni e alla portata del display nativo: nessun bisogno, insomma, di farci girare sopra i videogiochi in 4K.

Sulle pagine di SpazioGames vi abbiamo aiutato a fare il punto sulle specifiche, i diversi modelli, i prezzi e i giochi supportati da Steam Deck in un articolo fiume che risponde a tutte le vostre domande. Ora, gli interrogativi che rimangono sono quelli del successo commerciale: riuscirà la proposta di casa Valve a diventare una nuova colonna del mercato dei videogiochi?

Se all’idea di Steam Deck preferite giocare su un PC più tradizionale, potete dare un’occhiata a questi notebook proposti su Amazon.