News 2 min

Steam Deck, il confronto con Nintendo Switch svela un’enorme differenza

Le dimensioni di Switch Deck sono davvero importanti

Valve ha svelato la sua Steam Deck meno di un mese fa, raccogliendo moti di entusiasmo e qualche legittimo dubbio da parte della community.

In un primo momento, la mossa dell’azienda statunitense è stata interpretatdecka da molti come una sorta di dichiarazione di guerra nei confronti di Nintendo Switch, soprattutto a causa delle analogie dal punto di vista dell’estetica e del modo di utilizzo.

Su questa ipotetica competizione Valve ha già detto la sua, dichiarando, per voce dello stesso Gabe Newell, che i dubbi su quale console sia adatta a un determinato pubblico di giocatori spariranno nel giro di 10 secondi.

Il fatto che i due prodotti possiedano delle somiglianze è un dato di fatto, ma sembra che un problema storico dell’ibrida di Nintendo non si manifesterà nella portatile di Valve.

 

In prima battuta, a preoccupare i videogiocatori ci hanno pensato le dimensioni e il peso di Steam Deck, soprattutto nell’ottica di farne un uso intensivo principalmente in modalità portatile.

Sappiamo infatti che la console sarà accompagnata anche da una docking station (venduta separatamente), ma è molto probabile che, date le sue caratteristiche, molti degli acquirenti siano più interessati alla fruizione dei titoli in portabilità.

Ora, grazie a un tweet di Tom Warren di The Verge, abbiamo finalmente la possibilità di confrontare le dimensioni e l’aspetto delle due “rivali” (via GameRant):

In termini di design i prodotti sembrano effettivamente simili, al netto delle differenze relative al posizionamento degli analogici e alla quantità di tasti, ma ciò che colpisce maggiormente sono le dimensioni.

Lo spessore appare nettamente più grande rispetto a quello di Nintendo Switch, stesso discorso per quanto riguarda le proporzioni generali della console.

Nonostante Warren abbia rassicurato l’utenza dichiarando di ritenere la portatile del tutto adatta a «lunghe sessioni di gioco», molti continuano ad avere qualche dubbio.

Ciò che desta qualche inquietudine è inoltre il posizionamento del tasto B, molto vicino al bordo destro (caratterizzato da una curvatura ben più netta rispetto a quella di Nintendo Switch), che rischierebbe di creare qualche problema di presa.

Valve sta puntando molto sul suo nuovo prodotto, e si è detta propensa a traghettare la console nel futuro tramite eventuali nuove iterazioni e modelli successivi.

In modo analogo a quanto avvenuto con Nintendo Switch OLED, la portatile è già stata vittima dei bagarini, pronti a piazzarla sul mercato a prezzi decisamente folli.

Se vi state chiedendo quali e quanti giochi potrete giocare sul nuovo hardware targato Valve, ci sono ottime notizie (accompagnate da un “piccolo” compromesso).

Aspettando il lancio della console di Valve, potete sfruttare la vostra Nintendo Switch con The Legend of Zelda Skyward Sword HD approfittando del prezzo di Amazon.