News 2 min

State of Play, saranno questi i giochi che vedremo il 2 giugno?

Fidarsi è bene non fidarsi è meglio: saranno questi i titoli che vedremo allo State of Play di giovedì?

PlayStation ha di recente annunciato un nuovo State of Play della durata di 30 minuti, il quale promette di essere abbastanza interessante.

Dopo l’ultimo evento incentrato interamente su Hogwarts Legacy (che potete prenotare su Amazon a ottimo prezzo) di guarda ora alle prossime uscite lato PS4 e PS5.

L’appuntamento è previsto per giovedì 2 giugno alle ore 23:59: come sempre accade in questi casi, durante la nottata ci saranno nuovi reveal e video.

Ora, se nelle scorse ore Jeff Grubb potrebbe aver anticipato uno dei big che verranno mostrati nel corso della serata, un leak avrebbe ora riportato l’intera scaletta di annunci.

In queste ore, l’account Twitter “Xbox Serious X|S” ha riportato quello che sembrerebbe essere l’elenco completo dei giochi che saranno mostrati al prossimo State of Play.

Dovrebbero infatti palesarsi giochi come Forspoken e Call of Duty Modern Warfare 2, oltre alla versione PlayStation VR2 di Avatar Frontiers of Pandora, Street Fighter 6 e, ciliegina sulla torta, Resident Evil 4 Remake.

Potete sbirciare la lista completa dei presunti titoli che faranno capolino giovedì prossimo poco più in basso.

Ovviamente, come spesso accade in questi caso, la lista potrebbe essere stata completamente inventata: non ci sono prove infatti che i giochi che saranno mostrati il 2 giugno sarà proprio questa.

Non ci resta quindi che attendere solo una manciata di giorni prima di scoprire se saranno davvero questi i titoli che faranno bella mostra durante lo State of Play di inizio mese.

Restando in tema, quando vengono aggiunti i nuovi giochi ai diversi tier di PlayStation Plus, ossia Essential, Extra e Premium? Vediamo l’annuncio di Sony.

Ma non solo: una patch ha migliorato le performance dei giochi PS1 di PlayStation Plus, causando però gravi bug grafici.

Infine, in queste ore è stato riportato che PlayStation e Bungie collaboreranno insieme con una nuova divisione interna per i giochi live service.