News 2 min

PlayStation fa sul serio: annunciata la nuova divisione per i giochi live service

PlayStation e Bungie collaboreranno insieme con una nuova divisione interna per i giochi live service.

L’interesse di PlayStation nei confronti dei giochi live service non sembra essere semplicemente un’idea passeggera, ma una e vera propria idea sulla quale Sony vuole costruire il futuro della propria divisione videoludica.

La casa di grandi esclusive single player, come Horizon Forbidden West (potete acquistarlo in offerta su Amazon), si sta infatti preparando grazie all’acquisizione di Bungie a investire in modo sempre più forte sui giochi con supporto a lungo termine, annunciando grandi novità in arrivo.

Gli autori di Destiny aiuteranno infatti a realizzare oltre 10 giochi nuovi giochi live service su PlayStation, uno dei quali sarà una nuova IP, entro il 2026.

Durante l’ultimo business briefing è stato inoltre svelato che due di questi arriveranno entro il 2023: proprio per questo motivo, Sony ha annunciato che presto sarà ufficialmente realizzata una nuova divisione appositamente dedicata, per la quale si attende l’ufficialità dell’accordo con Bungie.

Come riportato da Push Square, l’intenzione sarebbe infatti quella di creare una divisione interna per questa tipologia di giochi, appositamente intitolata «SIE Live Service Centre of Excellence» che garantirà la giusta osservazione e qualità per ogni progetto.

Ricordiamo naturalmente che Bungie manterrà in ogni caso la propria indipendenza anche in seguito all’acquisizione, ma il suo supporto sarà fondamentale per contribuire a plasmare quella che sarà a tutti gli effetti una nuova generazione di videogiochi PlayStation.

Sony ha annunciato di voler iniziare ad apprendere tutti i segreti di Bungie entro tre mesi da quando sarà completata l’acquisizione, che Sony prevede avverrà entro il 2022 nonostante le indagini della FTC, così da poter studiare nel dettaglio dagli autori di Destiny tutto ciò che occorre sapere per realizzare giochi live service di successo.

Non appena il SIE Live Service Centre of Excellence sarà realizzato, tale divisione si occuperà inizialmente della supervisione videoludica per poi analizzare anche gli aspetti fondamentali per il supporto a lungo termine, come la monetizzazione dei titoli.

Per comprendere maggiormente come mai Sony abbiamo deciso di fare sul serio sui titoli live service, basta ricordare che PlayStation è riuscita a guadagnare 2 miliardi in un anno esclusivamente con i titoli free-to-play.