IL PUNTO 7 min

Stagione 2 di The Witcher: uscita, episodi e tutto quello che sappiamo

Tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione di The Witcher, la serie TV più attesa dell'anno.

Ultimo aggiornamento: 27 agosto, con dettagli sul primo episodio

La stagione 2 di The Witcher è in arrivo, e con essa tantissimi nuovi personaggi, location dei libri, costumi e tanto altro ancora. Nonostante i numerosi ritardi subiti a causa della pandemia, le riprese della serie sono finalmente terminate e la data di pubblicazione è sempre più vicina.

Ecco cosa sappiamo fino a ora sulla stagione 2 di The Witcher.

Immagini promozionali

Lo scorso autunno, subito dopo aver annunciato la fine delle riprese, Henry Cavill ha pubblicato su Twitter alcune immagini di Geralt di Rivia con un look completamente rinnovato.

Il Witcher indossa infatti una nuova armatura e una gigantesca spada. In una delle due immagini s’intravede il ricordo di Renfri, personaggio che chi ha visto la prima stagione ricorderà molto bene.

I nuovi episodi vedranno anche l’arrivo di Lucinda Wright, la nuova designer dei costumi e degli oggetti di scena.

Nonostante gli showrunner e il team di Netflix abbiano sempre dichiarato di ispirarsi principalmente all’opera letteraria, molti videogiocatori avevano dato il via a vere e proprie polemiche relative agli abiti della prima stagione.

I costumi incriminati erano soprattutto le armature nilfgaardiane, considerate troppo diverse da quelle dei videogiochi.

Nello stesso periodo sono state rese pubbliche altre nuove immagini, raffiguranti Ciri intenta ad allenarsi in quella che potrebbe essere Kaer Morhen, e una Yennefer ferita, presumibilmente in seguito alla battaglia di Sodden.

Oltre a tutto ciò, lo scorso Natale Netflix ha deciso di regalarci alcune immagini dal nuovo set che potrebbero suggerire la presenza nella seconda stagione della Scuola del Lupo, una vera e propria scuola di Witcher a cui appartiene anche Geralt.

Cast

Anche il cast della stagione 2 di The Witcher è stato confermato. Oltre ai tre protagonisti, Henry Cavill, Freya Allan e Anya Chalotra, rispettivamente nei ruoli di Geralt, Ciri e Yennefer, sono tanti gli attori e i personaggi che faranno ritorno nei nuovi episodi:

  • MyAnna Buring: Tissaia
  • Lilly Cooper: Murta
  • Tom Canton: Filavandrel
  • Jeremy Crawford: Yarpin Zigrin
  • Lars Mikkelson: Stregobor
  • Mahesh Jadu: Vilgefortz
  • Terence Maynard: Artorius
  • Mimi Ndiweni: Fringilla Vigo
  • Royce Pierreson: Istredd
  • Eamon Farren: Cahir
  • Therica Wilson Read: Sabrina
  • Wilson Radjou-Pujalte: Dara
  • Anna Shaffer: Triss Merigold
  • Bart Edwards: Duny
  • Gaia Mondadori: Pavetta
  • Imogen Daines: Danica

La presenza nel cast di Gaia Mondadori e Bart Edwards, interpreti rispettivamente di Duny e Pavetta, fa inoltre pensare alla presenza di almeno un flashback ambientato a Cintra.

Netflix ha anche pubblicato una lunga lista di nuovi attori e dei rispettivi personaggi, tra cui troveremo anche Kristofer Hivju, famoso per avere interpretato Tormund in Game of Thrones. Ecco quali sono le nuove aggiunte del cast:

  • Yasen Atour: Coen
  • Kristofer Hivju: Nivellen
  • Agnes Bjorn: Vereena
  • Paul Bullion: Lambert
  • Basil Eidenbenz: Eskel
  • Aisha Fabienne Ross: Lydia
  • Mecia Simson: Francesca
  • Kim Bodnia: Vesemir
  • Natasha Fletcher: sacerdotessa dal nome ignoto

Come potete notare, è stato scelto un nuovo interprete per il personaggio di Eskel. Il ruolo era stato inizialmente affidato a Thue Ersted Rasmussen, che però ha dovuto rinunciare a causa di un conflitto di programmazione dovuto ai continui rinvii delle riprese a causa della pandemia.

Storia e personaggi

Al momento non si hanno molti dettagli riguardo alla storia narrata negli episodi in uscita. Tuttavia, la sinossi della seconda stagione recita:

«Convinto che Yennefer abbia perso la vita nella battaglia di Sodden, Geralt di Rivia porta la principessa Cirilla nel luogo più sicuro che conosce, la sua casa d’infanzia, Kaer Morhen. Mentre i re, gli elfi, gli umani e i demoni del continente lottano per la supremazia fuori dalle sue mura, lui deve proteggere la ragazza da qualcosa di molto più pericoloso: il misterioso potere che le arde dentro».

La creatrice della serie Lauren S. Hissrich ha anche rivelato che la seconda stagione approfondirà la storia de Il Sangue Degli Elfi, il primo romanzo della saga scritto da Andrzej Sapkowski e che narra le vicende di Geralt.

​​Geralt e Ciri intraprenderanno un viaggio verso Kaer Morhen, la casa ancestrale dei Witcher, e incontreranno anche un uomo di nome Nivellen colpito da una maledizione.

La showrunner ha specificato che gli eventi raccontati nei nuovi episodi saranno ispirati alle vicende narrate in più libri.

Se già la storia dei primi episodi si basava principalmente su Il Guardiano degli Innocenti, la raccolta di racconti sarà ancora protagonista anche nella seconda stagione di The Witcher: secondo quanto anticipato dal sito specializzato Redanian Intelligence, infatti, si farà riferimento a Un briciolo di verità, incluso proprio nel primo volume di Sapkowksi, dove Geralt incontrerà il personaggio di Nivellen.

Freya Allan è Ciri in The Witcher

Dovremo quindi aspettarci una narrazione molto più densa e più interazioni tra i personaggi. A quanto detto da Hissrich, tutte le relazioni instaurate tra i personaggi durante la prima stagione inizieranno a concretizzarsi e ad avere senso nella serie in uscita.

La stessa Hissrich ha dichiarato di non vedere l’ora di approfondire i personaggi di Cahir e Fringilla, definendo la loro storyline la sua «parte preferita della seconda stagione».

Il tempio di Melitele

Finalmente i fan della saga letteraria potranno vedere il tempio di Melitele nella stagione 2 di The Witcher. Il santuario, dedicato alla dea omonima, è uno dei luoghi più amati dai lettori di Andrzej Sapkowski: si tratta di un luogo mistico situato fuori dalla capitale.

Tra i nuovi membri del cast troviamo infatti Natasha Fletcher, attrice e modella che presterà il volto a una misteriosa sacerdotessa del tempio di Melitele, il cui nome non è ancora stato reso noto.

Oltre a lei, verrà introdotto l’importantissimo personaggio di Nenneke. La sacerdotessa rappresenta una figura fondamentale nella storia di Geralt e di Ciri.

Al momento non si sa ancora con certezza chi vestirà i panni di Nenneke, ma secondo alcune voci di corridoio potrebbe trattarsi dell’attrice Julie Barclay.

La Caccia Selvaggia

Un mese fa la troupe di Netflix ha girato alcune scene della stagione 2 di The Witcher a Saunton Beach, nella parte settentrionale del Devon, nel Regno Unito.

A giudicare dalle foto scattate dal Mail Online sulla spiaggia, nei nuovi episodi farà il suo debutto la Caccia Selvaggia.

Le immagini, di qualità abbastanza scarsa, sembrano proprio rappresentare un’intensa scena di battaglia con cavalieri dalle armature spettrali e dal viso completamente coperto dagli elmi.

La Caccia Selvaggia potrebbe anche incontrare Geralt: Redanian Intelligence ha infatti confermato di aver visto anche Henry Cavill sullo stesso set alcuni giorni dopo.

In ogni caso, si tratta di una notizia accolta con grande entusiasmo dai fan della saga letteraria e ovviamente da chi ha giocato The Witcher 3: Wild Hunt.

La disabilità di Geralt

Lo scorso autunno, la showrunner Lauren S. Hissrich ha rilasciato delle importanti dichiarazioni riguardo al protagonista della serie. A quanto pare, nella stagione 2 di The Witcher, verrà approfondita anche la disabilità di Geralt di Rivia.

Si tratta di un argomento di cui non tutti i fan dell’opera televisiva e videoludica sono a conoscenza, poiché affrontato esclusivamente nei libri. Nell’opera letteraria il Witcher ha infatti subito una grave frattura del femore e del gomito, causa di un dolore costante anche a distanza di anni dall’infortunio.

La showrunner ha annunciato la sua intenzione di fare un passo avanti con la serie e di voler dare una rappresentazione realistica e rispettosa della disabilità di personaggio:

«Ho letto i libri almeno una dozzina di volte, e in quei passaggi non ho mai pensato altro che ‘Geralt prova un forte dolore, passiamo oltre’. Ma mi sbagliavo, e sono felice di poter esplorare finalmente l’argomento e di poter dare una nuova sfumatura al nostro eroe».

 

Timeline

Una delle caratteristiche più particolari della prima stagione della serie, è stata l’idea degli sceneggiatori di optare per una narrazione non lineare degli eventi.

Sebbene si tratti di un espediente particolare e molto apprezzato dai fan più sfegatati, molti telespettatori hanno trovato la serie difficile da seguire.

Molte persone non si sono nemmeno accorte degli intervalli di molti anni tra un incontro e l’altro dei personaggi. A rendere il tutto ancora più confuso ha contribuito il personaggio di Jaskier, che a differenza di Geralt e Yennefer avrebbe dovuto invecchiare come un normale essere umano.

Lauren S. Hissrich ha dichiarato di essere sorpresa da come i telespettatori hanno accolto il modo in cui viene gestito nello show l’ordine temporale degli eventi, e ha rassicurato i fan suggerendo un approccio più lineare e semplice da seguire nella stagione 2.

Numero di episodi e data di uscita

Proprio come la prima stagione, la seconda sarà composta da otto episodi che saranno disponibili su Netflix. Le riprese della stagione 2 di The Witcher hanno subito un netto rallentamento a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

Le continue interruzioni, avvenute lo scorso autunno, hanno fatto slittare notevolmente la data di uscita, che non è ancora stata resa nota a distanza di due anni dalla pubblicazione della prima stagione.

Oltre ai problemi legati alla pandemia, la creatrice della serie Lauren S. Hissrich ha rivelato di non voler affrettare lo sviluppo degli episodi, e di voler dare al suo team il tempo necessario per mettere in piedi un prodotto di qualità.

Henry Cavill in The Witcher

Secondo le sue dichiarazioni, il rallentamento delle riprese ha avuto un’influenza positiva sul risultato finale, proprio perché in questo modo ogni membro del team ha avuto tutto il tempo necessario per realizzare le proprie idee al meglio.

In ogni caso, la data di uscita è prevista per il 17 dicembre 2021. Effettivamente, anche la prima stagione era stata resa disponibile nel 2019 durante il periodo natalizio.

Di seguito, i titoli degli episodi svelati durante il WitcherCon di luglio:

  • Episode 1 – A Grain of Truth
  • Episode 2 – Kaer Morhen
  • Episode 3 – What Is Lost
  • Episode 4 – Redanian Intelligence
  • Episode 5 – Turn Your Back
  • Episode 6 – Dear Friend
  • Episode 7 – Voleth Meir
  • Episode 8 – [REDACTED]

Sappiamo che il primo episodio si baserà su “A Grain of Truth”, racconto dal volume Il Guardiano degli Innocenti firmato da Sapkowski.

Teaser e trailer

In occasione di Halloween, Netflix ha pubblicato un breve video in cui compaiono tutti i mostri che Geralt ha affrontato e affronterà in futuro.

 

Nel breve filmato sono incluse due scene della stagione 2 di The Witcher. Nella prima, al minuto 00:15, si vede una strana creatura, e nella seconda, al minuto 00:31, un inquietante trio di teschi.

Di seguito, invece, il trailer ufficiale della seconda stagione pubblicato al WitcherCon.

 

Terza stagione

A quanto pare, la terza stagione di The Witcher è già in cantiere.

Come dichiarato da Redanian Intelligence, un terzo ciclo di episodi dedicato alle avventure di Geralt di Rivia è già stato aggiunto al database della Writers Guild of America.

La serie potrebbe essere disponibile nel catalogo Netflix nell’estate 2022, ma non essendoci ancora notizie certe riguardo alla seconda stagione, al momento non possiamo averne la certezza.

Non avete ancora messo le mani sulla Game of the Year Edition di The Witcher 3: Wild Hunt per PS4? Potete acquistarla su Amazon a un prezzo scontato.