News 3 min

PS5, i giochi next gen usciranno prima che su PS4 (e sono “molti)

Jim Ryan non ha dubbi sul futuro dell'ammiraglia Sony

Nel corso di un’intervista con Axios, Jim Ryan, presidente di Sony Interactive Entertainment, ha parlato di ciò che l’azienda ha imparato dalle scorse generazioni di PlayStation e di come questo bagaglio di conoscenze verrà applicato a PS5.

L’ammiraglia di Sony ha appena accolto Ratchet & Clank Rift Apart, nuovo episodio del longevo franchise di Insomniac Games presente su gran parte delle PlayStation uscite sul mercato (esclusa PS1).

Nel mentre, la reperibilità di PS5 continua a rappresentare un problema considerevole, ma adesso GameStop ha un’idea per i clienti più fedeli che potrebbe, almeno in parte, placare le mire di un’utenza sempre più innervosita dalla situazione.

L’E3 si è concluso da poco e il tanto discusso Starfield si è finalmente mostrato con un trailer che ne ha confermato l’uscita in esclusiva PC e Xbox. La notizia non ha scatenato la gioia degli utenti Sony, e Bethesda ha colto l’occasione per prendere parte al dibattito.

Durante la chiacchierata con Axios, Ryan si è trovato a rispondere a una lunga serie di domande, tutte legate a PS5 e, nello specifico, alla possente eredità che quest’ultima si porta sulle spalle.

«Quali sono le lezioni che avete imparato dalla generazione PS4 e applicato su PS5? Quali sono i punti di forza che volete replicare, gli elementi da migliorare e gli errori da non ripetere?», ha esordito il giornalista.

La risposta di Jim Ryan non si è fatta attendere ed è caratterizzata da una notevole completezza e chiarezza d’intenti:

«Con PS4 ci siamo focalizzati sui giocatori. Sembra un’affermazione ovvia, ma è molto semplice perdere di vista gli obiettivi più semplici.

Ci siamo anche impegnati a metterci nei panni degli sviluppatori e abbiamo replicato questa strategia nel corso degli ultimi due anni.

Per quanto riguarda un’area in cui abbiamo avuto un netto miglioramento, direi i tempi di uscita dei giochi PlayStation Studios».

Nello specifico, Ryan ha menzionato Ghost of Tsushima, descrivendolo come un prodotto «non esattamente corrispondente a ciò che ci aspettavamo Sucker Punch avrebbe fatto». 

Eventuali divergenze in sede di sviluppo non hanno spinto Sony a imporre una visione agli sviluppatori, lasciati liberi di «utilizzare l’hardware per dare sfogo alla propria creatività».

Per quanto riguarda lo scottante tema delle esclusive, il presidente ha affermato che «nel caso di PS4, gran parte dei giochi sono arrivati nella seconda metà del ciclo vitale. Abbiamo tutte le intenzioni di migliorare sotto questo aspetto, e abbiamo indubbiamente fatto progressi».

«A pochi mesi dal lancio di PS5 sono già stati pubblicati dei titoli incredibili, ne abbiamo molti altri in lavorazione», ha proseguito Ryan, «e gli sviluppatori stanno iniziando a trarre vantaggio dall’hardware della console».

«Se giochi come Ratchet & Clank, Marvel’s Spider-Man Miles Morales e Returnal sono usciti nei primi sei mesi di vita della console, immaginate ciò che arriverà nel secondo e nel terzo anno da PlayStation Studios e dalle terze parti».

Insomma, la strategia sembra chiara e gli intenti appaiono lodevoli, a patto che la console diventi finalmente reperibile per tutta l’utenza che desidera possederne una. Nell’attesa, è stato presentato un nuovo controller top di gamma che ne renderà felici i già fortunati possessori.

Dopo la conferma dell’arrivo di Godfall, una delle esclusive di lancio della console next-gen di Sony, anche su PS4, sembra che un altro prodotto svelato di recente potrebbe subire la stessa sorte.

Assente dall’E3 da ben tre anni, l’azienda nipponica avrebbe in programma un appuntamento estivo per ritagliarsi il suo spazio in modo da recuperare il tempo perduto in seguito al volontario distanziamento dalla kermesse losangelina.

È quasi il Prime Day: per le migliori offerte sul gaming e sui videogiochi, trovate tutti i dettagli nella pagina di SpazioGames. Intanto, se apprezzate il lavoro di Insomniac Games, potete valutare l’acquisto di Marvel’s Spider-Man Miles Morales sfruttando l’ottimo prezzo di Amazon.