News 2 min

PS2, GameCube e GBA sono “ufficialmente” retrogaming

PS2 porta a casa un interessante riconoscimento, accompagnata da GameCube e Game Boy Advance

L’account Twitter giapponese di GameCenter CX, show dedicato al mondo del retrogaming, ha comunicato che PS2, GameCube e Game Boy Advance sono ufficialmente diventate console “retro”.

I fan di Sony e della software house di Super Mario non potranno che essere felici di questo nuovo riconoscimento e, da oggi, potranno guardare gli esemplari della loro collezione con un occhio nuovo.

Che si tratti di hardware più o meno recenti, la scalata di Nintendo non sembra volersi fermare: dopo la fallimentare parentesi di Wii U, i numeri portati a casa da Nintendo Switch stanno garantendo all’azienda una nuova ondata di successo, soprattutto se paragonati con quelli di PS2.

Sul fronte Sony, malgrado la costante difficoltà riscontrata da un gran numero di utenti nel reperire PS5, i giocatori attivi al lancio sulla nuova console hanno già battuto quelli di PS4 nel medesimo periodo di riferimento.

Shinya Arino, il presentatore dello show GameCenter CX, ha evidenziato come le console menzionate in apertura abbiano ormai spento la ventesima candelina, entrando di fatto nel settore del retrogaming (via Kotaku).

La comunicazione è arrivata tramite il seguente tweet:

«Secondo la regola del “sono passati 20 anni dal lancio delle console” vanno incluse nella lista PlayStation 2, GameCube e Game Boy Advance».

In effetti, dal lancio di PS2 sono passati davvero molti anni: il monolite nero di Sony vide infatti la luce nell’ormai lontano 2000, e fece registrare circa 155 milioni di unità vendute, rappresentando un vero e proprio successo.

Per quanto riguarda le console della casa di Super Mario, si tratta di una differenza di un solo anno: GameCube e Game Boy Advance vennero lanciate nel 2001, a distanza di soli sei mesi l’una dall’altra (in Giappone).

I fan del mondo del retrogaming non potranno che essere contenti di questo nuovo riconoscimento proveniente direttamente da un importante show con una carriera quasi ventennale.

A partire da oggi, nel corso delle puntate di GameCenter CX, Shinya Arino si impegnerà a proporre alcuni titoli delle console sopracitate e tenterà di finirli in un solo giorno.

L’affetto degli appassionati nei confronti di PS2 è davvero duraturo: c’è chi ha indossato un gioiello personalizzato a tema DualShock 2 per manifestare tutto il suo amore per la console, anche a distanza di molto tempo dal lancio.

A testimonianza dell’oggettivo rilievo storico che la console di Sony continua a mantenere, il gruppo The Hidden Palace ha deciso di preservare e distribuire online 700 prototipi e demo di titoli proprio relativi all’erede di PS1.

D’altra parte, Nintendo non ha intenzione di indietreggiare e guarda con gioia al successo di Nintendo Switch: secondo un report del quotidiano Nikkei, i lavori per un’eventuale Switch Pro sarebbero al centro della strategia della grande N per il prossimo futuro.

Se il riconoscimento conferito a PS2 vi ha fatto emozionare (e se siete in attesa di possedere una PS5) potete valutare l’acquisto di un DualSense su Amazon.