News 2 min

God of War Ragnarok, Kratos userà varie abilità (ma a una condizione)

Kratos e gli scudi, un rapporto di intesa.

God of War Ragnarok è stato uno dei protagonisti dell’ultimo PlayStation Showcase, mostrandosi in un gameplay trailer che ha permesso ai giocatori di farsi un’idea del gioco in uscita nel corso del prossimo anno.

Il sequel del God of War uscito nel 2018 promette infatti di portare avanti la storia di Kratos e suo figlio Atreus in una maniera che non mancherà di emozionare una legione di giocatori.

La conclusione della saga norrena del Dio della Guerra è prevista sia su console PlayStation 4 che su PlayStation 5, oltre al fatto che non dovrebbero esserci più rinvii o posticipi.

Vero anche che alcune recenti immagini comparative hanno messo a confronto la versione dei personaggi del titolo di tre anni fa con quelli che vedremo tra qualche mese sulle nostre piattaforme PlayStation.

Come probabilmente avete notato nel trailer di God of War Ragnarok, questa volta Kratos sembra essere in grado di usare gli scudi, un dettaglio che renderà ancora più varie e complesse le varie battaglie.

Ora, GameReactor.eu ha riportato un’intervista di Jon Ford con il director del gioco Eric Williams assieme al produttore Cory Barlog.

Nello specifico, Williams ha rivelato che ci saranno diversi scudi nel gioco e ognuno di questi darà modo al protagonista di usare diverse abilità che altresì non potranno essere utilizzate con le armi “consuete”:

Non voglio andare troppo in profondità, ma sì, ci saranno diversi scudi che avranno diverse opzioni e abilità difensive. Il motivo per cui lo stiamo facendo è che vogliamo davvero aprire un ventaglio di personalizzazione di Kratos, incluso l’equipaggiamento e simili.

Parlando anche di abilità difensive, la varietà sarà notevole. I nemici saranno anche in grado di rispondere a tutto questo, costringendoci in alcune situazioni in cui dovremo necessariamente variare le nostre opzioni.

Quindi penso che sarà divertente per i giocatori esplorare questo aspetto. Volevamo anche che il tutto fosse più espressivo, dove le scelte contano.

Avete già visto anche l’ultima immagine ufficiale che svela a grandi linee il mondo di gioco e i suoi mille segreti nascosti?

Ma non solo: avete letto anche che nel sequel affronteremo tanti nuovi nemici, come valchirie e nuove creature evocate da Odino?

Infine, dopo la mitologia greca e poi quella norrena, avete visto come apparirebbero Kratos e Atreus “trapiantati” in Egitto?

Se l’ambientazione norrena è ciò che fa per voi e non avete ancora giocato Assassin’s Creed Vahalla, è arrivato il momento giusto per farlo approfittando del prezzo suggerito da Amazon.