News 2 min

God of War Ragnarok, nuova immagine ufficiale svela tanti misteri

Il serpente Jormungandr aspetta il vostro ritorno.

God of War Ragnarok è sicuramente stato tra i protagonisti del PlayStation Showcase, grazie a un gameplay trailer che ci ha permesso di farci un’idea del gioco in uscita nel 2022.

Il sequel di God of War ha infatti mostrato ciò di cui è capace, sebbene alcuni giocatori abbiano lamentato fin troppe similitudini col predecessore uscito nel 2018.

La nuova epopea di Kratos e Atreus è prevista infatti sia su console PlayStation 4 che su PlayStation 5, sebbene non dovrebbero esserci più rinvii o ritardi di sorta.

Senza contare che alcune recenti immagini comparative hanno messo a confronto la versione dei personaggi del gioco PS4 con quella che vedremo nel titolo previsto il prossimo anno.

Ora, come riportato anche da Game Rant, un’immagine che è stata recentemente postata sul profilo Instagram dello sviluppatore accenna a vari aspetti del mondo di Ragnarok, tra cui il serpente Jormungandr, i lupi e un elmo decisamente familiare.

Il concept art (visionabile poco sotto) mostra infatti la gigantesca creatura serpentina congelata sotto i ghiacci: l’area che circonda Jormungandr è incrinata, cosa questa che suggerisce che l’animale non è del tutto inerme.

Anche se Santa Monica Studios non ha al momento discusso il ruolo del serpente nel mondo di God of War Ragnarok, i giocatori potrebbero doverlo liberare dalla sua tomba di ghiaccio.

La testa del serpente si trova vicino alla parte anteriore del concept art, mentre il suo corpo prosegue sul lato sinistro fino alle pendici di una montagna.

Una parte dell’enorme creatura mostra il corpo bianco e squamoso del rettile. Ma non solo: nell’immagine si nota anche una grande statua in frantumi che incombe su un tempio vicino alla parte esposta di Jormungandr.

Anche se i corvi nelle vicinanze fanno pensare che la statua faccia riferimento a Freya o Odino, in realtà si tratta della scultura in frantumi di Tyr.

Vediamo anche tre corvi circondare un elmo appoggiato sul ghiaccio: questo sembra provenire dalla statua di Tyr ed è caduto dopo la distruzione del resto della statua.

Vediamo anche una coppia di lupi legati a una slitta, grazie alla quale Kratos attraverserà i paesaggi ghiacciati di God of War Ragnarok (oltre alla barca che i fan conoscono già dal primo gioco).

Infine, l’immagine mostra anche un fulmine colpire una parte non meglio identificata della mappa: proprio lì potrebbe infatti risiedere Tyr, in attesa del suo incontro con Kratos e Atreus.

Ricordiamo anche che Ragnarok sarà il gran finale della saga norrena, cosa questa che alza notevolmente l’asticella dell’hype verso il prodotto di Santa Monica Studio.

Inoltre, avete letto anche che nel gioco affronteremo tanti nuovi nemici, come valchirie e nuove creature evocate da Odino?

Ma non solo: anche i combattimenti saranno molto più incisivi e “veri” rispetto al passato, grazie anche a una varietà di avversari sensibilmente più alta.

In attesa di God of War Ragnarok potete recupare il capitolo originale su PS4 al miglior prezzo su Amazon.