News 2 min

Due anni fa PS5 usciva in Italia: com’è la situazione, oggi?

A due anni esatti dall'uscita italiana di PS5 e con un 2023 alle porte, cosa devono aspettarsi i giocatori rimasti a bocca asciutta?

Il 19 novembre 2020 PlayStation 5 (o PS5, per gli amici) usciva in Europa, Italia inclusa, un lancio purtroppo funestato dai ben noti problemi di scorte che hanno interessato i giocatori di tutto il mondo.

Se ad oggi l’unica console next-gen reperibile senza troppi problemi pare essere Xbox Series S (che trovate anche su Amazon), è anche vero che si inizia a vedere la luce alla fine del tunnel lato Sony.

Le carenze di PS5 sono un problema che stava attanagliando il mercato da troppi mesi, creando non pochi problemi tra i consumatori di tutto il mondo.

Ora, a due anni esatti dall’uscita italiana della console Sony e con un 2023 che promette di essere alquanto roseo, cosa devono aspettarsi i giocatori rimasti a bocca asciutta?

Iniziamo col dire che da alcuni mesi è diventato ufficiale l’aumento di prezzo di PS5 sui territori nazionali e internazionali, visto che le console current-gen di casa Sony adesso costano infatti 50 euro in più rispetto al lancio, inclusi i bundle ufficiali (come quello più recente dedicato a un big come God of War Ragnarok).

La decisione, a braccetto con la continua carenza di scorte non ancora risolta del tutto, ha creato non poche polemiche, sebbene la situazione sembra pian piano rientrare.

Il CFO di Sony Hiroki Totoki ha infatti confermato nell’ultimo report finanziario della compagnia di non aver individuato alcun calo delle vendite in seguito all’aumento di prezzo.

Ma non solo: di recente vi abbiamo infatti segnalato un possibile aumento delle scorte in vista della sessione natalizia, inclusi miglioramenti netti anche per il prossimo anno, un anno in cui PS5 si giocherà sicuramente alcune delle sue carte migliori.

Lo stesso Tom Henderson sembra infatti certo che PlayStation preveda di mettere a disposizione ben 30 milioni di PS5 sul mercato internazionale, per tutto l’anno finanziario 2023.

A questo va ad aggiungersi anche che, finalmente, sembra proprio che l’era dei bagarini interessati a PS5 stia finalmente per volgere alla fine, dopo mesi di prezzi da capogiro nei principali siti di aste online (e non solo)

Insomma, al netto della difficoltà di mettere mano facilmente a una PlayStation 5, sembra proprio che il terzo anno del ciclo vitale della piattaforma sarà quello del rilancio, specie per quanto riguarda le unità a disposizione.

Restando in tema, di recente abbiamo deciso di mettere insieme la classifica dei migliori giochi PS5 del 2022 fino a questo punto.

Ma non solo: il boss Shuhei Yoshida ha spiegato da cosa deriva l’introduzione di PlayStation Plus Extra per gli utenti in possesso di una console Sony.