News 2 min

PS5, la guerra ai bagarini starebbe finalmente per finire

Gli scalper stanno gradualmente iniziando a perdere interesse per PS5, come suggerisce un recente rapporto apparso in rete.

Dopo il lancio di PS5, Sony è stata presa rapidamente d’assalto dal fenomeno di bagarinaggio, che si è affiancato ai problemi di scorte dovute anche e soprattutto all’assenza dei semiconduttori.

La console current-gen è stata una delle più richieste per tutto lo scorso anno, e ogni volta che ve la segnalavamo come disponibile su Amazon andava esaurita nel giro di qualche secondo.

Ciò ha dato adito agli scalper, ossia tutti quei venditori che – in possesso di un qualcosa di abbastanza introvabile – decidono di rivenderlo al triplo e oltre del suo prezzo, come accaduto anche con PlayStation 5.

Ora, come riportato anche da VGC, sembra proprio che l’era dei bagarini interessati a PS5 stia finalmente per volgere alla fine.

Gli scalper stanno gradualmente iniziando a perdere interesse per PlayStation 5, come suggerisce un rapporto di uno specialista di rilevamento bot.

Netacea ha infatti pubblicato il suo ultimo indice trimestrale sui cinque principali prodotti presi di mira dai bot scalper, questa volta relativo al terzo trimestre del 2022.

Per la prima volta da quando è stato pubblicato, PlayStation 5 non compare più tra le prime tre posizioni dell’elenco.

Tuttavia, la console Sony si trova ancora al numero 4, il che suggerisce che rimane un obiettivo importante per i bot, anche se il suo valore sta leggermente diminuendo.

I bot scalper sono progettati per trovare i prodotti non appena vengono aggiunti a un sito web e quindi acquistarli più rapidamente di quanto sia in grado di fare un essere umano, consentendo a un bagarino di acquisire facilmente stock che può poi rivendere a un prezzo più alto.

Secondo il grafico di Netacea, i primi cinque articoli presi di mira dai bot scalper tra luglio e settembre 2002 sono stati:

  • Adidas Yeezy Slide Bone
  • Nike Dunk Low Panda
  • Carte da gioco Panini Donruss Optic Football
  • PlayStation 5
  • Jordan 1 Retro Low OG UNC

«Questa è la prima volta che PlayStation 5 non entra nella top 3 del nostro indice, un riflesso della leggera riduzione dei bot che puntano alla console a causa dell’aumento delle scorte», afferma Netacea nel suo rapporto.

Restando in tema, a maggio sulle pagine di SpazioGames abbiamo fatto il punto della situazione circa prezzi, bagarinaggio e molto altro ancora.