News 2 min

Cyberpunk 2077, una mod svela i modelli originali dei personaggi

Scovati nei file dello shooter RPG di CD Projekt

A partire dalla sua uscita, Cyberpunk 2077 ha fatto riscontrare numerosi problemi di ottimizzazione e di prestazioni, soprattutto per quanto riguarda le console old-gen.

Qualche giorno fa, CD Projekt ha pubblicato a sorpresa l’hotfix 1.21 che include al suo interno una lunga lista di cambiamenti indirizzati alla risoluzione dei bug che affliggono l’esperienza di gioco.

Malgrado i difetti, lo shooter RPG del team polacco ha registrato numeri importanti per vendite e ricavi in una finestra temporale tutto sommato contenuta, considerando che il lancio è avvenuto a dicembre 2020.

La community di modder di Cyberpunk 2077 è decisamente corposa e sul sito della software house è disponibile da qualche tempo il tool per le mod ufficiale, che consente ai giocatori di modificare e personalizzare l’esperienza di gioco.

L’utente Hineytroll ha recentemente pubblicato una mod chiamata Ghosts of Night City, che consente di sostituire alcuni personaggi (tra cui Judy, Lizzy Wizzy, Jackie, Rogue e Panam) con i loro modelli poligonali provvisori presi direttamente dal codice di gioco.

Come si può notare dalla gallery, alcune “prime bozze” risultano particolarmente diverse (come Takemura e Adam Smasher) rispetto al look finale più dettagliato e rifinito.

Altre risultano piuttosto simili (come Jackie e Lizzy Wizzy) e rivelano come non ci siano stati troppi cambiamenti in corsa rispetto alle loro versioni originali..

Grazie a questa mod i giocatori potranno scegliere se usare le versioni iniziali dei personaggi o quelle definitive, e potranno anche decidere di cambiare i modelli poligonali di alcuni NPC che popolano la città di Night City e il mondo di gioco.

In questo caso la qualità delle texture non sarà sempre costante, e potrebbe capitare di imbattersi in qualche evidente sbavatura.

L’interesse intorno al titolo continua ad essere vivo e vegeto. C’è chi ha addirittura scovato un easter egg dedicato a Harry Potter.

Recentemente un dataminer ha scoperto la presenza di nuove missioni all’interno della patch pubblicata per il titolo e si è tornati a parlare della possibilità di un DLC.

Per chi invece spera in un comparto multiplayer sembra che le aspettative non siano delle migliori, dal momento che lo studio polacco l’avrebbe tagliato.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 è tutt’ora assente da PlayStation Store a causa del contenzioso con Sony sul quale CD Projekt si è da poco pronunciata.

Volete tuffarvi nelle strade della metropoli di Night City? Adesso potete farlo approfittando dell’offerta su Cyberpunk 2077 di Amazon.