News 2 min

Cyberpunk 2077, CD Projekt “soddisfatta” della stabilità raggiunta

Il team polacco dice la sua sullo stato di salute di Cyberpunk 2077

Da lunedì 21 giugno Cyberpunk 2077 è tornato disponibile su PlayStation Store, dopo un lungo periodo di assenza che ha fatto seguito al lancio.

L’ultima fatica di CD Projekt RED sta tentando in ogni modo di riconquistare la fiducia dei videogiocatori, delusi da un esordio non all’altezza delle aspettative.

La rinnovata pubblicazione del prodotto sullo store di Sony non ha risolto tutti i problemi (com’era prevedibile), e la stessa software house polacca ha consigliato di giocare il titolo su PS4 Pro e PS5.

Sulla versione base della console il gioco gira a 30 FPS, ma per raggiungere questo “traguardo” è stato necessario rendere Night City ancora più spoglia (e il compromesso si nota eccome).

A parlare nuovamente dello stato di salute del titolo è Adam Kicinski, CEO di CD Projekt, il quale ha speso parole di lode nei confronti del livello di stabilità finora raggiunto (via PCGamesN).

Nel corso di un’intervista con TVN24, Kicinski ha chiarito che il team «sta ancora lavorando sul miglioramento generale delle performance, delle quali siamo già piuttosto contenti».

«Abbiamo raggiunto un livello soddisfacente in questo ambito, e continuiamo a lavorare per eliminare bug e glitch», ha continuato il CEO dell’azienda con sede a Varsavia.

La software house ha intenzione di «pubblicare nuove patch», ma lo stato attuale di Cyberpunk 2077 ha già riscosso il favore degli addetti ai lavori, e dello stesso Kicinski.

È molto probabile che gran parte degli utenti non sarà dello stesso parere degli sviluppatori, considerando i già citati sacrifici rilevati su PS4 in seguito alla pubblicazione della patch 1.23.

Kicinski ha ribadito ancora una volta che i lavori su «una serie di franchise in nostro possesso» stanno proseguendo, e continueranno a farlo di pari passo con l’ottimizzazione dello shooter RPG ambientato a Night City.

In seguito al disastroso lancio, Microsoft aveva scelto di non rimuovere il gioco dal proprio store ma adesso, grazie alla nuova patch, la politica dei rimborsi relativa a Cyberpunk 2077 verrà equiparata a quella di tutti gli altri prodotti.

Bug e imperfezioni continuano a palesarsi con una certa regolarità: l’ultimo di una lunga serie è stato portato alla luce da un giocatore che è riuscito a mettere in moto un rottame.

Stesso discorso può essere fatto per l’arsenale disponibile nel gioco. Un utente si è imbattuto in un’arma letteralmente invisibile durante una scorribanda nella desolata metropoli futuristica.

In attesa di novità sul futuro di CD Projekt, potete dare una chance a The Witcher 3 grazie all’ottimo prezzo proposto da Amazon.