News 2 min

Zelda Breath of the Wild, ultima sfida vinta: aperto il “forziere impossibile”

Il "forziere impossibile" di The Legend of Zelda Breath of the Wild è stato finalmente aperto.

Gli appassionati di The Legend of Zelda Breath of the Wild sono sicuramente alcuni dei giocatori più tenaci di sempre e l’hanno dimostrato nuovamente portando a termine una sfida che sembrava impossibile.

Il cosiddetto «forziere impossibile», definito così dai fan di Zelda Breath of the Wild perché non si riteneva possibile aprire in alcun modo, dopo tanti anni alla fine è stato conquistato da un utente molto tenace.

Non si tratta della prima volta che i fan mettono le mani su tesori ritenuti impossibili da raggiungere: anche poco più di un mese fa gli utenti avevano scoperto un metodo per raggiungere un altro forziere nascosto.

I fan dell’avventura open world di Nintendo riescono a scoprire continuamente nuovi trucchi per utilizzare le meccaniche del gioco al fine di ottenere risultati imprevisti: c’è chi è infatti riuscito a replicare una delle feature mostrate nel sequel con un bug.

L'ultimo 'forziere impossibile' di Zelda Breath of the Wild è stato finalmente aperto.

Come riportato da Kotaku, il forziere precedentemente ritenuto impossibile da aprire si trova sotto Aris Beach: un luogo a cui i fan dei segreti sono ormai abituati, dato che in precedenza erano riusciti ad ottenere un ulteriore tesoro nascosto.

L’autore dell’impresa è l’utente Twitter Kleric, che ha confermato come questo fosse l’ultimo forziere segreto che la community stava cercando di raggiungere da quattro anni.

Fino ad ora nessuno era riuscito in quest’impresa su Breath of the Wild, completando dunque una delle ultime vere e proprie sfide dell’avventura.

Potete osservare voi stessi l’impresa ed il trucco utilizzato per raggiungere il forziere nel video completo caricato su YouTube:

 

La particolarità di questo forziere è che si trovi ben 80 metri sotto Aris Beach e che scomparirà dal gioco solo 7 secondi dopo essere stato caricato, il che ha reso riuscire a raggiungere questo oggetto molto difficile per la community.

Tuttavia, con grandissima pazienza, Kleric ci è finalmente riuscito, scoprendo che l’unica ricompensa ottenuta è un’ambra: all’utente resta comunque l’enorme soddisfazione personale di essere riuscito a vincere una delle ultime sfide del gioco.

Il sequel di Zelda Breath of the Wild è sicuramente uno dei videogiochi più attesi dai giocatori Switch: al momento non sappiamo ancora quale sarà il vero nome del titolo perché potrebbe svelare indizi sulla storia.

Anche per questo motivo i fan stanno iniziando a fare teorie per spiegare ciò che abbiamo visto nell’ultimo trailer, con una particolare ipotesi sconvolgente riguardante il destino di Link.

Nel frattempo, gli utenti si stanno tenendo allenati scoprendo tutti i possibili segreti della prima avventura, per esempio utilizzando un trucco per colpire sempre alle spalle i nemici.

Se siete appassionati di Breath of The Wild, potreste voler acquistare Hyrule Warriors: L’era Della Calamità, disponibile al miglior prezzo su Amazon Italia.