News 2 min

The Legend of Zelda Ocarina of Time, un personaggio può essere usato come “arma”

Una soluzione poco elegante, ma indubbiamente comoda

La saga di The Legend of Zelda ha radici profonde nella storia di Nintendo, e Ocarina of Time ne costituisce l’esordio assoluto in versione 3D.

L’avventura che inizia dalla piccola casa nel villaggio Kokiri e termina con l’epico scontro contro Ganondorf rappresenta uno snodo narrativo importante anche a livello di continuity, essendo il punto dal quale si dipanano tre differenti timeline.

Lanciato su Nintendo 64 nel novembre 1998, il titolo è ancora piuttosto giocato soprattutto dagli speedrunner e dai fan più affezionati: uno di loro è appena riuscito a terminarlo senza spada.

23 anni sono un’età importante, ma non abbastanza avanzata per svelare ogni segreto. Il mese scorso è spuntata una nuova area (seppur piccola) non presente sulla mappa.

I fan dalla memoria più fresca ricorderanno senza dubbio la principessa Ruto e il pesce Jabu Jabu, ospite (tramite il suo stomaco) di uno dei dungeon da affrontare durante l’infanzia di Link.

Si tratta di una tappa obbligata nella quale tutti i giocatori sono dovuti passare, e che molti avranno presente per una certa scomodità nel dover trasportare la principessa Zora sulla testa di Link.

Adesso un utente ha scoperto che, nella versione per 3DS di The Legend of Zelda Ocarina of Time così come in quella originale, è possibile lanciare la principessa per attivare pulsanti e far scoppiare le fastidiose bolle presenti nello stomaco di Jabu Jabu.

La scoperta è testimoniata dal video qui in basso, apparso su Reddit, in cui il processo viene mostrato in tutta la sua efficacia:

[OoT] I learned that Ruto can be thrown to activate switches within JabuJabi. She can also pop the bubbles, haven’t tried to fight other enemies with her yet. from zelda

Usare la povera Ruto come oggetto da lancio ci consentirà di aprire le porte senza dover ricorrere alla Fionda (già in nostro possesso dopo la prima visita al castello di Hyrule) e, soprattutto, senza dover trovare continuamente un posto in cui appoggiarla.

Nei commenti che hanno accompagnato il video c’è qualche utente che ha affermato di conoscere il “trucco” da tempo, mentre altri hanno ammesso di «non essersi mai accorti di questa possibilità».

Come menzionato in apertura, gli speedrunner impegnati con il titolo sono ancora numerosi, e uno di loro è riuscito a portarlo a termine in soli cinque minuti.

Ocarina of Time è una pietra miliare della saga e una tappa obbligata per tutti i videogiocatori desiderosi di conoscere a fondo la serie, ai quali potrebbe interessare un dietro le quinte della versione beta.

La popolarità del gioco è talmente alta da aver causato un vero e proprio “furto” di alcuni brani della colonna sonora, inizialmente sfuggito alla stessa Nintendo.

Se avete voglia di rispolverare il vostro Nintendo 3DS e  dare una chance a The Legend of Zelda Ocarina of Time 3D, potete acquistare il gioco al prezzo proposto da Amazon.