News 2 min

The Last of Us, ecco il board game che anticipa Part III (ed è bellissimo)

Un gioco da tavolo di The Last of Us è già stato annunciato, ma questo non ha fermato l’autore del board game.

Come ogni videogioco che diventa celeberrimo, anche The Last of Us ha avuto la sua serie di gadget e prodotti di merchandise, tra cui un board game.

Per non parlare delle TUBBZ, le paperelle di gomma che raffigurano tutti i personaggi più famosi della cultura pop, tra cui Ellie (la trovate su Amazon).

Per gli amanti delle action figure, invece, non potevano mancare le statuine dei due protagonisti di The Last of Us Part II, da mettere in esposizione.

Due anni fa, Naughty Dog aveva annunciato tantissimi progetti per celebrare The Last of Us, tra cui un board game creato da un’azienda leader del settore.

Questo non ha fermato Walt Carlson (che non sapeva neanche dell’esistenza dell’annuncio di cui sopra), un fan di The Last of Us che ha deciso di crearsi il suo board game dedicato al gioco.

Un’opera che, come riporta Dicebreaker, celebra tutta la saga con personaggi e scenari.

E non solo i videogiochi che conosciamo, perché Carlson ha voluto anche creare uno scenario per il gioco che immagina anche una eventuale Part III.

L’autore ha creato alcuni scenari competitivi e cooperativi che spaziano per tutta la timeline della saga, ognuno con una durata che va dalla mezz’ora ai novanta minuti, con mappe, regole e condizioni di vittoria differenti.

Tra cui anche una libera interpretazione delle pochissime informazioni (presunte) trapelate per The Last of Us Part III. Uno di questi scenari prevede una Ellie più vecchia, un personaggio originale chiamato Camilla, un nuovo tipo di infetto chiamato Spreader, e un’ambientazione che riproduce un insediamento del New Mexico.

Il tutto, ovviamente, senza disdegnare una certa cura per i particolari e un’attenzione alla costruzione di un regolamento appagante.

Ogni personaggio di The Last of Us in versione board game ha una sua affiliazione, delle abilità speciali e capacità uniche. Carlson ha anche recuperato il sistema di crafting e potenziamento del personaggio visto in Part II, convertendolo nell’equivalente “da tavolo”.

Sfortunatamente non è acquistabile. Il gioco è ancora in sviluppo, ne potete seguire i progressi tramite la pagina Instagram del progetto.

Chissà che il nostro Walt non ci abbia davvero preso, anticipando quel pochissimo che sappiamo del terzo capitolo della saga di Naughty Dog.

In attesa del gioco ufficiale annunciato da Naughty Dog che, chissà, uscirà in concomitanza con la serie tv tanto attesa.