News 2 min

Steam, fan abusano dei rimborsi per giocare gratis (e lo sviluppatore si ritira)

Lo sviluppatore di un gioco horror è stato costretto al ritiro per colpa dell'abuso dei rimborsi su Steam.

La politica dei rimborsi presente su Steam serve a tutelare gli utenti che potrebbero acquistare giochi non di loro gradimento o malfunzionanti, ma in alcuni casi può anche essere utilizzata abusivamente per giocare gratis ad alcune piccole produzioni.

È quello che è successo a Emika Games, autore del gioco horror Summer of ’58, che tanti fan dei giochi con mouse e tastiera hanno deciso di farsi rimborsare dopo averlo finito, costringendo lo sviluppatore al ritiro.

A differenza di quanto accade con le prove su Steam, come quella attualmente in corso su un amato sparatutto gratis, si tratta di un’operazione non consentita dallo store ed un abuso che danneggia gli sviluppatori del titolo.

A tal proposito, ricordiamo che ancora per pochi giorni è disponibile senza costi aggiuntivi anche un popolare GDR di Bethesda.

 

Ricordiamo che la politica di rimborsi di Steam permette a tutti i giocatori di chiedere un rimborso del proprio acquisto entro due settimane e a patto di non aver giocato al titolo in questione per più di due ore.

Summer of ’58 non raggiunge però le due ore minime di gioco: nonostante alcuni giocatori abbiano terminato le loro partite lasciando pure una recensione positiva, hanno deciso di chiedere comunque a Steam il rimborso, usufruendo dunque di un gioco gratis.

Come riportato da Kotaku, a rendere pubblica la vicenda è stato lo stesso sviluppatore, che ha anche annunciato il suo ritiro dallo sviluppo di videogiochi per un periodo di tempo indefinito per via di questa fastidiosa situazione:

«Grazie per il vostro supporto! Mi sto ritirando dallo sviluppo di videogiochi per un periodo di tempo indefinito per riordinare le idee.

Il fatto è che il mio gioco Summer of ’58 non raggiunge le 2 ore di gioco per gli standard di Steam: per questo motivo c’è stato un enorme numero di rimborsi, perfino dopo recensioni positive, e non ho guadagnato nulla che mi permetta di realizzare un nuovo gioco.

Sono molto contento che vi piacciano i miei giochi, ma dato che non sono nelle condizioni di crearne uno nuovo, dovrò fare altro».

Con la stessa nota ha anche annunciato che From Day To Day, quello che avrebbe dovuto essere il suo nuovo progetto, è stato effettivamente cancellato e «non vedrà la luce del giorno» nel prossimo futuro.

La politica dei rimborsi di Steam specifica che il sistema non è stato concepito per usufruire di giochi gratis e che, nel caso venissero rivelati abusi, potrebbero bloccarli permanentemente per gli account.

Evidentemente Valve non è riuscita a intervenire tempestivamente per tutelare lo sviluppatore, che si è ritrovato costretto ad annunciare il suo ritiro: come è possibile notare nella pagina ufficiale del gioco, altri fan hanno voluto denunciare la situazione nelle recensioni chiedendo di mostrare il loro supporto allo sviluppatore senza farsi rimborsare il titolo.

Se volete ottenere un gioco gratis su Steam senza danneggiare i suoi sviluppatori, potete riscattare un gradevole platform elettronico per pochi giorni.

Se invece siete fan del genere, sono ancora disponibili per poche ore le offerte su una saga horror apprezzata dai fan.

Tutti i titoli disponibili sullo store saranno compatibili con la console Steam Deck: Valve ha promesso che la piattaforma non ha alcun segreto da nascondere.

Se siete appassionati di giochi survival horror, potete acquistare Resident Evil Village con uno sconto speciale su Amazon.