News 2 min

Se vi manca Silent Hill, Road of Guilt è cio di cui avete bisogno adesso

Pronti a tornare a Lakeside?

Silent Hill 2 ha appena compiuto vent’anni ma, nonostante i desideri e le suppliche dei fan, di un ritorno del brand targato Konami non si vede nemmeno l’ombra.

Il publisher di franchise celebri quali Castlevania e Metal Gear Solid non sembra intenzionato a dotare l’IP di eventuali remake o nuove iterazioni, almeno non in tempi brevi.

Malgrado il costante alone di silenzio, un ottimo modo per celebrare il  ventennale del secondo episodio è acquistare questo splendido orologio da collezione.

Se siete amanti della serie e delle sue meccaniche potreste voler dare una chance a Tormented Souls, un survival horror che guarda al passato appena recensito dal nostro Domenico Musicò.

In occasione della ventesima candelina spenda dall’episodio con protagonista James Sunderland, i registi Leigh Torne e Ruben Abreau hanno reso disponibile un nuovo cortometraggio fan-made intitolato Silent Hill Road of Guilt.

Nonostante si tratti di un prodotto dalla durata non particolarmente estesa (circa 18 minuti), al suo interno è possibile trovare una miriade di riferimenti proprio al capitolo lanciato nel 2001 (via Twinfinite).

Anche stavolta il protagonista è James Sunderland, che torna a parlare dei suoi traumi con un misterioso psicoterapeuta che rimanda in parte a quanto visto su Shattered Memories.

Grazie a Road of Guilt, che trovate nel player qui sotto, potrete rivivere le iconiche atmosfere della saga e tentare di ingannare l’attesa per eventuali prossime iterazioni:

 

Vi ricordiamo che si tratta di un progetto low-budget da apprezzare più per la sua natura di sincero omaggio al franchise che per l’aspetto tecnico, non esattamente sbalorditivo.

In fin dei conti la saga è tornata in ogni settore (a esclusione di quello videoludico), compreso quello musicale, con due splendide edizioni limitate delle colonne sonore del terzo e quarto capitolo.

La buona notizia è che Keiichiro Toyama, autore del primo Silent Hill, è attualmente al lavoro su un gioco horror che ha in serbo qualche interessante sorpresa.

L’attesa per una nuova iterazione è talmente forte da aver fatto sperare a molti che dietro Abandoned si nascondesse un episodio inedito o un remake, ipotesi sfumata con un’ennesima brutta notizia.

Se l’horror è il vostro genere di riferimento e non avete ancora provato The Medium, potete farlo approfittando dell’offerta di Amazon.