News 2 min

Resident Evil 4 VR censurato da Facebook? Spunta l’anticipazione

Alcuni dialoghi di Resident Evil 4 VR sarebbero stati censurati.

Resident Evil 4 VR è sicuramente uno dei titoli più attesi per gli utenti possessori di un visore per la realtà virtuale, dato che ancora oggi è probabilmente il capitolo della saga survival horror più amato di sempre.

Secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe però arrivare una brutta notizia per tutti coloro speravano in un’esperienza praticamente identica a quella originale: Facebook, produttore dei visori Oculus Quest 2, per i quali il gioco sarà rilasciato in esclusiva, avrebbe «costretto» Capcom ad implementare delle censure.

Ricordiamo infatti che Resident Evil 4 VR è un remake del quarto capitolo della saga, con un’apposita visuale in prima persona per poter apprezzare maggiormente l’effetto della realtà virtuale.

Capcom ha recentemente annunciato che questo rifacimento uscirà il 21 ottobre, mostrandone appositamente il gameplay per celebrare l’occasione.

Come riportato da Game Rant, diverse fonti sostengono che i dialoghi avrebbero subito degli appositi tagli, togliendo commenti provocanti o comunque a sfondo sessuale.

In particolare, secondo un rapporto arrivato da Bounding Into Comics, sarebbero stati alterati dialoghi in cui Leon commentava l’età di Hunnigan, oltre a un flirt di Ashley con Leon insieme ad alcuni commenti di Luis.

Queste rimozioni non sarebbero avvenute per possibili problemi con il formato VR delle scene, ma proprio per il loro contenuto e sarebbe stata una richiesta arrivata direttamente da Facebook, che evidentemente deve averli ritenuti inappropriati per vederli associati ad Oculus Quest 2 e ai suoi prodotti.

Il risultato è che in alcuni dialoghi dovrebbero essere evidenti questi tagli improvvisi, rischiando di rovinare la fluidità delle conversazioni, seppur chiunque non abbia mai giocato al titolo originale potrebbe non notare alcuna stranezza.

I rapporti hanno comunque rassicurato che la violenza e tutti gli altri contenuti di Resident Evil 4 non sono stati censurati in alcuna maniera, ma che le modifiche riguarderebbero soltanto queste conversazioni.

Non resta dunque che aspettare il lancio del titolo e vedere come reagirà la community di fronte a questi cambiamenti, che ricordiamo al momento non essere stati ancora confermati ufficialmente dai diretti interessati.

Resident Evil 4 era particolarmente amato per via della sua cura per i dettagli, che ancora oggi batte molti giochi moderni: fortunatamente, questi particolari dovrebbero essere rimasti praticamente invariati.

Anche Village, l’ultimo capitolo della saga, ha voluto rendergli omaggio inserendo una citazione ad uno dei più famosi personaggi apparsi nel survival horror.

Netflix ha anche realizzato Infinite Darkness, la serie TV che è un vero e proprio sequel di Resident Evil 4: sulle nostre pagine potete leggere la recensione dedicata.

Se volete recuperare l’ultimo bellissimo capitolo del franchise survival horror di Capcom, su Amazon potete acquistare Resident Evil Village a un prezzo speciale.