News 2 min

Red Dead Redemption 2, un video prende in giro un bug di vecchia data

Arthur non è libero di vestirsi come vuole, al campo.

È davvero sorprendente come Red Dead Redemption 2 continui a stupire giorno dopo giorno per la sua quantità di sorprese, chicche ed Easter Egg, sommate all’open world mozzafiato messo piedi da Rockstar.

L’odissea di Arthur Morgan non è certo un gioco da prendere alla leggera, in grado di essere goduto a pieno solo dopo ore e ore di esplorazione e vagabondaggio.

Sfortunatamente, la meticolosa attenzione ai dettagli rende di convesso molti difetti minori decisamente più “fastidiosi” (come il bizzarro comportamento del cavallo del protagonista).

Ora, un bug di vecchia data di Red Dead Redemption 2 è diventato il soggetto di un esilarante video pubblicato su Reddit in queste ore (via GameRant).

Qualsiasi giocatore sa quanto sia importante il campo all’interno del gioco, tanto che i giocatori si troveranno a doverlo visitare numerose volte durante l’avventura.

L’avamposto sarà necessario ad Arthur per viaggiare velocemente, riposarsi od ottenere rifornimenti durante le missioni.

Sfortunatamente, un bug può anche indurre gli abitanti del campo a infastidire incessantemente Arthur circa le sue scelte sull’abbigliamento, suggerendogli di trovare vestiti più consoni alla situazione.

Arthur doesn’t have any warm clothes. (Credit goes to R4DI on yt) from reddeadredemption

Un giocatore può quindi indossare anche il «The Ghost Bison», un completo con pelliccia che è di fatto uno dei vestiti più caldi dell’intero gioco, ma la cosa non sembra fare alcuna differenza agli occhi dei vari NPC.

Gli abitanti del campo non si limitano a mormorare al nostro passaggio, bensì inseguono proprio Arthur infastidendolo e facendo paragoni assurdi.

Nonostante il video sia oggettivamente divertente, molti giocatori sono davvero stufi del bug non risolto. Non è chiaro da quanto tempo il problema sia effettivamente presente nel gioco, sebbene alcuni giocatori suggeriscono che sia apparso accidentalmente durante una patch rilasciata alla fine di dicembre.

Ciò significa che il bug è online da quasi sei mesi, che sicuramente poco non è. Staremo a vedere se (e quando) Rockstar deciderà di correggerlo, con buona pace di chi realizza video parodia.

Dopotutto, da tempo è online un filmato che vi svela un trucco decisamente realistico per affrontare gli orsi.

Ma non solo: un comportamento bizzarro proveniente dal regno animale era già stato osservato nei pesci, il quale potrebbe esservi sfuggito a una prima run.

Infine, anche la fisica dei proiettili non è passata inosservata, visto che un giocatore ha da poco scoperto come sfruttarla a proprio vantaggio per far letteralmente «suicidare» gli avversari.

Se volete recuperare un altro grande classico Rockstar Games, potete acquistare Grand Theft Auto V Premium Edition al miglior prezzo su Amazon.