News 2 min

PS5 permetterà di scommettere nei tornei? Registrato un brevetto

Sony ha registrato un brevetto che permette di piazzare scommesse nei tornei competitivi di PS5.

Sony ha già dimostrato negli ultimi mesi di voler puntare fortemente sul mercato degli eSport e sul rendere il gioco competitivo su PS5 un’opzione più accessibile agli utenti.

Secondo quanto riportato da Gaming Route, Sony ha infatti registrato un brevetto riguardante un sistema che permette agli spettatori, che osservano i giocatori darsele di santa ragione con i propri controller competitivi, di piazzare scommesse su una partita in corso e vincere premi.

Dopo essersi dunque assicurata l’esclusività dell’EVO, il torneo competitivo di giochi picchiaduro più famoso al mondo, PlayStation è alla continua ricerca di metodi con cui si potrebbe rivoluzionare il modo in cui concepiamo gli eSport.

Non si tratta infatti del primo brevetto legato ai tornei videoludici: già un paio di mesi fa vi avevamo infatti riportato di come stessero pensando di sfruttare i trofei sbloccati di PS5 per l’organizzazione dei gironi competitivi.

Sony registra un brevetto per scommettere sui tornei PS5.

Questo nuovo brevetto sembra sia stato registrato ufficialmente il 13 maggio 2021: sarebbe dunque stato approvato solo pochi giorni fa.

La descrizione sottolinea come i premi in questione potrebbero anche essere in denaro, ma che non sarebbero escluse ulteriori ricompense:

«Quotazioni per diverse proposte riguardanti la partita di una simulazione al computer vengono determinate e proposte ad uno spettatore per scopi di scommesse pecuniarie o non-pecuniarie.

Le quotazioni possono essere determinate utilizzando analisi di partite precedenti o attraverso un totalizzatore delle scommesse».

Con il nuovo brevetto, PlayStation non sembra dunque escludere una possibile introduzione di PS5 all’interno del mercato del gioco d’azzardo grazie agli eSports.

Tuttavia è particolarmente interessante il fatto che le ricompense potrebbero anche essere non in denaro, il che potrebbe significare che gli utenti potrebbero anche ottenere bonus esclusivi, magari legati al contenuto del gioco in questione che stanno osservando.

Naturalmente non sappiamo se queste idee verranno implementate davvero o se rimarranno unicamente un brevetto: non ci resta quindi che aspettare eventuali novità in merito.

Negli ultimi mesi Sony ha registrato diversi brevetti con alcune idee innovative per rendere più accessibile il gaming: la più particolare è, probabilmente, quello che consentirebbe di utilizzare delle banane come controller PlayStation.

Anche PS Now potrebbe presto migliorare le proprie infrastrutture, cancellando il lag grazie al DLSS per rispondere a xCloud.

L’emulazione di giochi PS3 e PS Vita potrebbe inoltre arrivare presto su PS5, secondo un brevetto specifico per ottenere trofei su giochi che non li supportano nativamente.

Se volete mettere alla prova le vostre abilità con un’esclusiva PS5, potete acquistare Returnal ad un ottimo prezzo su Amazon.