News 2 min

PS5, crash rende ingiocabili alcuni titoli (anche Returnal)

I videogiocatori stanno segnalando la presenza di ripetuti crash su alcuni titoli di PS5

Alcuni videogiocatori stanno segnalando la presenza di ripetuti crash su PS5 per quanto riguarda titoli importanti come Spider Man Miles Morales e il nuovissimo Returnal.

L’ultima fatica di Housemarque ha appena iniziato a tenere impegnati i fan grazie all’atmosfera inospitale del pianeta Atropo, teatro delle (dis)avventure della solitaria astronauta Selene, vittima di un loop temporale nell’avvincente esclusiva Sony.

Malgrado i problemi, le vendite della console next-gen hanno fatto registrare record davvero invidiabili: è notizia recente il superamento dei numeri totalizzati da PS4 nel medesimo periodo di riferimento.

L’ottima reazione del pubblico (malgrado le difficoltà dovute alla scarsa disponibilità) va di pari passo con quella degli addetti ai lavori: PS5 è infatti la console preferita dagli sviluppatori secondo un sondaggio condotto da GDC.

Adesso, sembra che a destare una comprensibile preoccupazione non sia solo l’aspetto distributivo della console, ma anche la segnalazione di inconvenienti riscontrati durante l’avvio dei giochi, come riportato dagli utenti di ResetEra.

Sono stati in molti ad imbattersi in una serie di crash costanti, in grado di rendere impossibile fruire adeguatamente di titoli come Spider Man Miles Morales Returnal.

L’utente Raylan, autore del post, ha messo in guardia la community: «se state giocando a Returnal, avrete certamente riscontrato dei crash».

Sul canale Discord di Housemarque, qualcuno ha menzionato direttamente il fatto, ricevendo in risposta le seguenti parole da parte della software house:

«Si tratta di un problema della piattaforma PlayStation.

Abbiamo avuto modo di parlare con Sony per segnalare i crash.

Nello specifico, sembra che si tratti di qualcosa che ha a che fare con l’avvio del gioco».

Pare quindi che la causa non sia da ricercare nel software, quanto in un comportamento “anomalo” della piattaforma, che non consentirebbe al gioco di reagire in maniera adeguata al caricamento di alcuni dati, causando un vero e proprio crash.

Sul forum di ResetEra alcuni utenti hanno segnalato la presenza del fenomeno non solo nei giochi sopracitati, ma anche in titoli come Call of Duty Black Ops Cold WarAssassin’s Creed Valhalla e l’insospettabile Subnautica.

Va sottolineato che si tratta di casi non eccessivamente diffusi, ma comunque in grado di causare dei notevoli problemi ai videogiocatori. A tal proposito, in molti hanno sottolineato l’urgenza di un intervento da parte di Sony.

Vi ricordiamo che Returnal è stato di recente al centro dell’analisi di Digital Foundry, che ne ha approfondito le performance tecniche.

Non si tratta dell’unico inciampo riscontrato nell’ultimo periodo da parte degli utenti Sony: in seguito all’aggiornamento del 14 aprile per PS5, erano stati segnalati dei problemi con il trasferimento dati su hard disk USB.

Malgrado queste comprensibili difficoltà, la console next-gen ha appena avuto il suo miglior mese in Italia, dopo il record riscontrato negli Stati Uniti solo qualche settimana prima.

Il colosso nipponico è attualmente impegnato nella risoluzione dell’ormai nota penuria di scorte: dopo aver lanciato un appello ai fornitori per garantire una stabilità dell’iter produttivo, si è detto disponibile a rivedere il design della console pur di risolvere la crisi.

Se siete in attesa di possedere una PS5 per giocare Returnal, potete prepararvi con l’acquisto di un DualSense su Amazon.