News 2 min

PlayStation Plus, i titoli per PS5 (tranne uno) seguono uno “schema”

La strategia di Sony sembra seguire un filo conduttore

Nel corso dell’ultimo State of Play, Sony ha annunciato che Hunter’s Arena Legends farà parte della lineup dei titoli in arrivo ad Agosto su PlayStation Plus.

I possessori di una sottoscrizione al servizio in abbonamento del colosso nipponico avranno occasione di mettere le mani sull’action multiplayer PvP e su altri due giochi ancora non precisati.

Questa buona notizia è stata accompagnata da una meno buona: PlayStation Plus ha disorientato molti utenti, richiedendo il diretto intervento di Sony dopo molti casi di confusione con PS Now.

Intanto, i giochi riscattabili su PS5 hanno totalizzato numeri da record, grazie alla possibilità di giocare i prodotti disponibili su PS4 in modalità retrocompatibilità.

Gli utenti stanno ancora aspettando che Sony si sbottoni ulteriormente sui titoli che accompagneranno Hunter’s Arena Legends il prossimo mese, e si stanno chiedendo se il gioco occuperà uno degli “slot” dedicati a PS4 o PS5.

Di solito, su PlayStation Plus i prodotti relativi alla console old-gen sono due, mentre all’ammiraglia next-gen ne è destinato solo uno.

Anche nel caso in cui si trattasse di un titolo disponibile per entrambe le console, andrebbe comunque conteggiato come uno dei due per PS4, o come quello per PS5.

Finché Sony non annuncerà i giochi del prossimo mese destinati al servizio in abbonamento, non sarà possibile scoprire questo “dettaglio” su Hunter’s Arena Legends, ma l’eventualità che il prodotto occupi lo “slot” per PS5 sembra plausibile alla luce della seguente considerazione.

Guardando al recente passato, sembra che la strategia del platform owner giapponese segua un criterio ben preciso in merito ai titoli gratuiti per la sua ultima console.

A partire dallo scorso anno, tutti i giochi PS Plus riservati a PS5 (tranne uno) sono stati delle nuove uscite, che hanno debuttato sul servizio allo stesso momento del lancio (via GameRant).

Dando un’occhiata a quanto avvenuto con Bugsnax, Destruction AllStars, Oddworld Soulstorm, Wreckfest, A Plague Tale Innocence e altri (ad esclusione di Maneater, giunto sul servizio a due mesi dall’esordio), Sony sembra seguire un pattern ben preciso, che potrebbe portare Hunter’s Arena Legends a essere “quel” titolo per PS5.

Buone notizie arrivano anche dal fronte longevità: i giochi offerti dal servizio durante l’anno in corso richiedono un numero di ore da record per essere completati.

Sembra che Nintendo sia al lavoro su un servizio analogo a quello offerto da Sony, che potrebbe porsi come vero e proprio “rivale” di PlayStation Plus.

Intanto, i giocatori brasiliani hanno espresso il loro malcontento in seguito a un notevole aumento del prezzo di sottoscrizione (e non solo), per ora destinato al solo Brasile.

Avete bisogno di scaricare dei contenuti da PlayStation Store? Potete farlo acquistando una ricarica su Amazon.