News 2 min

Nintendo Switch Pro a Natale, schermo più grande a 720p ma 4K su TV?

Tutti i particolari sul nuovo modello di console ibrida della casa giapponese

Un nuovo report di Bloomberg rivela i piani per il vociferato Nintendo Switch Pro, un modello più performante della console ibrida della Grande N.

La console sarebbe equipaggiata con uno schermo OLED Samsung più grande rispetto alla versione attuale.

Si parlerebbe di un upgrade fino a 7 pollici, contro i 6.2 della versione originale e i 5.5 della variante più economica Lite.

Tuttavia, in termini di risoluzione, lo schermo manterrebbe comunque i 720p delle altre edizioni di Nintendo Switch.

I pannelli OLED sarebbero destinati ad entrare in produzione di massa presso Samsung Display Co. già a giugno e il target sarebbe soltanto poco meno di 1 milione di unità nel mese iniziale.

A luglio i display verrebbero consegnati agli impianti di assemblaggio, in modo da avere le prime unità sugli scaffali dei negozi per le vacanze natalizie.

Nintendo avrebbe optato per pannelli OLED rigidi dal momento che sarebbero un’alternativa più economica ma meno flessibile di quelli usati comunemente negli smartphone di fascia alta.

Questa soluzione potrebbe permettere di introdurre una scocca più sottile rispetto agli altri due modelli, nonostante la maggiore potenza di calcolo.

Sarebbe inoltre possibile un risparmio nel consumo della batteria, un contrasto elevato e persino tempi di risposta più veloci rispetto al display a cristalli liquidi ora in uso.

Nonostante la risoluzione sia la stessa in modalità portatile, infatti, la console riceverebbe comunque il tanto chiacchierato upgrade una volta posizionata nel dock, arrivando fino al 4K.

Non viene chiarito se, come da recenti rumor, sarebbe in programma il supporto invece del DLSS di Nvidia, che pure fornirà i chip alla base di questa nuova versione.

Secondo Imran Khan, ex Game Informer ora in Kinda Funny, i dev kit sarebbero già in circolazione ed egli stesso sarebbe sorpreso dal non aver ancora visto dei leak provenire dalla scena dello sviluppo.

Da quello che ha sentito, Khan raccomanda di aspettarsi «più un Pro che un Super» da questo modello, che sarebbe progettato più come un boost di frame rate e risoluzione anziché uno Switch 2.

A questo punto, non resta che scoprire quando Nintendo abbia intenzione di aprire le danze con un annuncio di Nintendo Switch Pro, o quale che sia il suo nome definitivo.

Dopo tante smentite, il presidente Furukawa aveva recentemente aperto alla possibilità di un reveal imminente, il che era parsa una conferma implicita dell’esistenza del nuovo modello.

Voci di una variante che supportasse il 4K stanno girando ormai da svariati mesi e addirittura si pensava ad un’uscita già nel 2020 per combattere il lancio delle console next-gen.

Un’ipotesi che, complici i dati di vendita particolarmente floridi delle due edizioni di Switch ora in circolazione, era stata scartata perché non necessaria.

Non avete ancora una Nintendo Switch? Potete recuperarla su Amazon al miglior prezzo!