News 2 min

New World e l’epopea degli account, ci sono brutte notizie e un dietrofront

Fate attenzione.

New World continua a far parlare di sé, mentre i giocatori hanno dovuto affrontare alcuni problemi per quanto riguarda l’accesso al gioco nei primi giorni.

L’MMO degli studi di Amazon ha fatto registrare un successo insperato da molti, tale che il team di sviluppo non si è ritrovato pronto a gestire una mole di giocatori così ampia.

Nei primi giorni, New World ha macinato subito dei record ed è riuscito a battere anche dei grandi classici di Steam, in quanto a giocatori connessi.

Sono arrivate anche le prime patch, ma non senza problemi, per mettere a posto subito le cose che non stavano funzionando all’interno del gioco.

Uno dei grandi problemi del gioco è stato appunto l’accesso, con code interminabili anche di svariate ore, come neanche nei migliori momenti della storia di World of Warcraft.

Il team di sviluppo aveva consigliato, per questo motivo, a tutti i giocatori di entrare in server di regioni differenti dalla propria, con l’idea di poter trasferire in seguito il personaggio.

Per evitare di attendere ore ed ore inutilmente, si poteva creare un account in un server statunitense per esempio, per poi trasferirsi in uno di quelli europei non appena portato a termine il potenziamento della capacità dei server.

Questo avrebbe permesso intanto ai primi acquirenti di giocare, per poi riunirsi con i propri amici nel server di riferimento (anche per questioni di linea) trasferendo i propri progressi.

Stando alle ultime FAQ, però, questo potrebbe non accadere. Lo riporta Gamingbolt, con una dichiarazione che contraddice ciò che il team aveva promesso in precedenza:

«Possiamo trasferirci da regione a regione, ad esempio da US East a US West? I trasferimenti saranno disponibili solo all’interno della propria regione, ogni regione è un database separato e non è possibile riassegnare i personaggi ad una regione differente.

Quindi la frase “trasferimento su qualsiasi server” precedente non era vera? Sfortunatamente l’informazione fornita in origine non era corretta.»

Brutte notizie, quindi, per chi sperava di importare facilmente il proprio personaggio. Ovviamente potrete spostarvi in un altro server, ma sarete costretti a ricominciare da capo la vostra partita.

Nel frattempo, New World sta facendo fare così tanti soldi ad Amazon che la multinazionale sta pensando di rivedere i suoi interi piani di business.

Un successo che è arrivato grazie al grande supporto di Twitch, giocando in casa, che di recente ha subito un attacco hacker di dimensioni ragguardevoli.

Il quale ha diffuso molti dati personali degli streamer, dai quali emerge che ciò che pensavate sulle donne streamer è sbagliato.

Per giocare al meglio New World, vi consigliamo di tenere d’occhio questo portatile da gaming ottimo su Amazon.