News 2 min

Morrowind diventa next-gen grazie a NVIDIA, e The Elder Scrolls VI può aspettare

Morrowind è bellissimo sfruttando la nuova IA creata da NVIDIA per le sue nuove GPU GeForce RTX Series 40.

Skyrim è certamente uno dei capitoli The Elder Scrolls più amati di sempre, anche se c’è un altro grande classico molto amato dai fan di tutto il mondo: stiamo parlando di Morrowind.

La regione della saga fantasy tornata di recente anche in The Elder Scrolls Online, che potete recuperare su Amazon a ottimo prezzo, ha sicuramente un posto speciale nel cuore degli appassionati.

Del resto, mesi fa qualcuno ha ben pensato di ricreare Morrowind all’interno di Skyrim stesso, per un risultato davvero molto interessante.

Ora, mentre qualcuno si è dilettato a creare una vera e propria versione Rebirth del gioco, sembra che Morrowind sia destinato a vivere una seconda giovinezza grazie a NVIDIA.

Come riportato anche da IGN US, durante la presentazione della nuova scheda NVIDIA 4090, è stato presentato Omniverse, la piattaforma progettata pensando agli sviluppatori e offre loro la possibilità di personalizzare i flussi di lavoro 3D a ogni livello.

Per l’occasione abbiamo avuto un assaggio di Morrowind potenziato automaticamente con l’IA di NVIDIA RTX Remix. Il risultato finale è un gioco incredibilmente più bello da vedere, grazie alle nuove e straordinarie performance.

Poco sotto, infatti, potete ammirare un video che mostra il gioco originale a confronto con la “nuova” versione.

Il classico gioco di ruolo di Bethesda giocato sfruttando la nuova IA creata da NVIDIA per le sue nuove GPU GeForce RTX Series 40 sembra quasi un gioco del tutto nuovo.

Parlando invece di mod di Skyrim, qualcuno ha deciso di trasformare il gioco in uno sparatutto in terza persona a base di zombie, dando così sfogo alla sua dose di sangue e non morti.

Ma non solo: di recente è stato presentato un nuovo DLC di Skyrim creato dai fan e chiamato The Isles of Teia, il quale aggiunge ben sei isole principali al gioco, oltre a due dungeon e molto altro ancora.