News 1 min

Marvel’s Spider-Man 2, confermata l’assenza di un big nel cast

Scott Porter, il doppiatore di Harry Osborn in Marvel's Spider-Man, ha confermato che non riprenderà il suo ruolo nel sequelì per PS5.

Marvel’s Spider-Man 2, sequel dell’avventura dedicata all’Arrampicamuri più famoso di sempre, è attualmente in lavorazione, sebbene ora è arrivata la notizia di un grande assente nel gioco.

Il successo del primo capitolo della saga targata Insomniac, incluso quello dello spin-off dedicato a Miles Morales (lo trovate in sconto su Amazon), fanno sì che questo seguito sia largamente atteso.

Del resto, i fan sono in trepidante attesa, tanto da fornire vari feedback su ciò che vorrebbero vedere nel gioco di prossima uscita.

Ora, dopo la conferma ufficiosa circa il ritorno di un villain che definire iconico è poco, i fan hanno una richiesta specifica, ossia una feature che amerebbero vedere nel sequel.

Come riportato anche da PSU, Scott Porter, il doppiatore di Harry Osborn in Marvel’s Spider-Man, ha confermato in un post su Instagram – ora cancellato – che non riprenderà il suo ruolo nell’attesissimo sequel di Insomniac Games per PS5.

Il messaggio è stato screenato prima di essere cancellato e può essere letto poco sotto:

Sebbene abbia doppiato Harry nel primo Spider-Man, sembra che purtroppo non sarò presente nel sequel.

Hanno deciso di optare per il fotorealismo e la differenza di età tra me e Harry era troppo grande per essere superata, credo. Mi è dispiaciuto, ma lo capisco. Sarà un gioco incredibile.

Marvel’s Spider-Man 2 è attualmente in fase di sviluppo per PS5 e la sua uscita è prevista per il prossimo anno. Insomniac Games ha recentemente ribadito che il gioco è sulla buona strada per un lancio nel 2023, anche se non abbiamo ulteriori dettagli al riguardo.

Il sequel dell’avventuriero che si muove nella ragnatela del 2018 vedrà Peter Parker e Miles Morales allearsi per sconfiggere il supercattivo Venom, doppiato dal leggendario attore horror Tony Todd.

Ma non solo: negli ultimi giorni è arrivata anche la conferma ufficiosa circa il ritorno di un villain che definire iconico è poco.