News 2 min

GTA, qualcuno rischia grane legali (dopo 14 anni dall’uscita)

Alcuni modder di San Andreas sono finiti nel mirino di Take-Two.

Un gruppo di modder che ha lavorato a GTA United, costruito principalmente all’interno di Grand Theft Auto San Andreas, ha deciso di interromperne lo sviluppo temendo una rivalsa legale da parte di Rockstar Games e Take-Two Interactive.

Nonostante le attenzioni dei giocatori siano tutte rivolte verso il quinto capitolo della serie, in molti non hanno mai dimenticato l’episodio nato su console a 128-bit.

Sviluppato da Rockstar North, GTA San Andreas vide la luce inizialmente per PlayStation 2 e Xbox, per poi approdare tempo dopo anche su PlayStation 3, Xbox 360, PC e mobile.

Insomma, la versione next-gen di GTA V prevista dall’11 novembre prossimo dovrà sempre e comunque confrontarsi con questo grande classico.

GTA United è una mod per PC basata su San Andreas, la quale “fonde” le mappe di Grand Theft Auto 3 e Vice City per sostituire quella del gioco principale.

Questa mod è in circolazione da un decennio e mezzo, tanto che lavori sul progetto sono iniziati nel 2006, con la prima beta lanciata nel 2007 insieme al nome ufficiale “Vice City 2 San Andreas”.

Nello stesso anno è uscito “Liberty City 2 San Andreas”, tanto che alla fine del 2007 i modder hanno dato vita a GTA United, che ha ricevuto una versione 1.2 a dicembre 2012 ed è rimasta disponibile fino ad ora.

Secondo PC Gamer, Take-Two Interactive ha minacciato querele nelle ultime settimane nei confronti di una manciata di sviluppatori che lavorano su progetti indipendenti relativi a GTA.

Di conseguenza, il team protagonista della vicenda principale ha deciso preventivamente di rimuovere tutti i download disponibili per GTA United, inclusi quelli per Vice City 2 San Andreas e Liberty City 2 San Andreas, evitando così beghe legali.

Nel mirino sono finiti anche GTA Underground e la mod GTA Liberty City, oltre a pacchetti di texture HD per Vice City.

Non è chiaro il motivo per cui Take-Two Interactive abbia deciso di dichiarare guerra alle mod dei vecchi capitoli di Grand Theft Auto.

I fan ipotizzano che Rockstar stia lavorando a una serie di remake o remaster, ma né Take-Two né lo sviluppatore hanno confermato la voce di corridoio.

Al netto di tutto, il prossimo GTA 6 è e resta e in cima alla lista dei titoli più attesi dai videogiocatori di tutto il pianeta.

Rockstar ha in ogni caso svelato un nuovo upgrade esclusivo per le versioni PS5 e Xbox Series X|S di GTA V.

Sulle nostre pagine trovate anche la classifica dei migliori e dei peggiori capitoli della serie di GTA, in vista del prossimo capitolo.

Siete in vena di open world Rockstar Games? Date un’occhiata a questo prezzo allettante su Red Dead Redemption 2.