News 2 min

Fortnite è finito in una “lista nera”, e la motivazione è seria

Ancora guai per la causa di Epic contro Apple.

Fortnite si sta preparando all’arrivo della Stagione 8 Al Cubo, per una nuova season piena zeppa di sorprese e contenuti da non perdere.

L’ormai noto battle royale è ormai un vero e proprio fenomeno di massa, nonostante Epic Games punti a un numero di giocatori ancora superiore nel corso del prossimi mesi.

Del resto, solo ieri una nuova collaborazione ha visto l’ingresso ufficiale dell’alta moda nel gioco di battaglia reale, grazie all’aggiunta di nuovi set, zaini griffati, sneakers Triple S e strumenti ispirati a prodotti iconici del marchio Balenciaga.

Vero anche che la Stagione 8 Al Cubo porterà i giocatori in una sorta di dimensione parallela, cosa questa già anticipata da un succulento leak, con tanto di strizzatina d’occhio alla serie Stranger Things.

A seguito di una sentenza nella causa che vede Epic Games contro Apple, il CEO di Epic Tim Sweeney ha reso noto che Apple metterà Fortnite nella “lista nera” del suo ecosistema fino a quando il processo di appello divulgherà la sentenza definitiva.

«Apple ha mentito», ha detto Sweeney su Twitter. «La compagnia ha passato un anno a dire al mondo, alla corte e alla stampa che avrebbe accolto il ritorno di Epic nell’App Store se avessero accettato di giocare secondo le stesse regole di tutti gli altri.

E ancora, «Epic ha accettato, e ora Apple ha rinnegato in un altro abuso di potere monopolistico su un miliardo di utenti».

Sweeney ha anche spiegato che la decisione di Apple potrebbe tenere Fortnite fuori dalle piattaforme iOS e Mac per cinque anni, mentre il processo di appello è in corso.

Anche se Epic ha fatto appello alla sentenza della corte nel caso Apple, Sweeney ha promesso che la compagnia “si atterrà alle linee guida di Apple” se l’azienda dovesse riavere il suo account di sviluppatore, sebbene quest’ultima abbia rifiutato la richiesta di reintegrare l’account del programma per developer.

«Alla luce di questa e altre dichiarazioni dopo la decisione del tribunale, insieme alla condotta duplice di Epic in passato, Apple ha esercitato la sua discrezione di non ripristinare il programma per sviluppatori di Epic in questo momento», ha scritto l’avvocato di Apple Mark A. Perry in una e-mail a Epic pubblicata da Sweeney.

«Inoltre, Apple non prenderà in considerazione alcuna ulteriore richiesta di reintegro fino a quando la sentenza del tribunale distrettuale non diventerà definitiva e non appellabile», conclude.

Un rappresentante di Epic Games ha spiegato a Polygon che al momento non si hanno ulteriori commenti o dichiarazioni sulla questione.

Vero anche che lo scorso 10 settembre il cosiddetto “caso Fortnitesembrava essere arrivato a un punto molto importante, per non dire decisivo.

Senza contare che il prossimo mese gli utenti riceveranno una skin che promette di mandare in estasi, come un dataminer ha già avuto modo di anticipare ai suoi follower.

Per concludere, avete letto anche che in futuro Epic Games potrebbe decidere di includere nel battle royale anche una modalità open world sandbox mai vista prima?

Se volete iniziare al meglio dei modi la vostra avventura nel battle royale, potete acquistare Fortnite Bundle Fuoco Oscuro ad un prezzo speciale su Amazon.