News 2 min

FIFA 23 prende posizione e conferma: alcune squadre non saranno incluse

FIFA 23 non includerà la nazionale della Russia e i club russi, confermando il suo sostegno all'Ucraina.

EA Sports ha deciso di non cambiare la sua posizione in FIFA 23, confermando ufficialmente piena solidarietà al popolo ucraino in seguito all’invasione da parte della Russia.

Di conseguenza, gli sviluppatori hanno annunciato che anche in FIFA 23 (che potete prenotare su Amazon) non saranno disponibili né i club russi né la rispettiva nazionale di calcio, confermando dunque una posizione già presa per il precedente capitolo.

Ricordiamo infatti che anche in FIFA 22 il team aveva deciso di rimuovere tutti i relativi elementi di gioco sia dalle modalità standard che sul popolare FUT, impedendo così l’utilizzo di qualunque squadra proveniente dalla Russia.

EA Sports decise anche di interrompere le vendite proprio sul territorio russo: una decisione che, pur non essendo ancora stata annunciata ufficialmente, verrà probabilmente confermata in seguito alle ultime parole del publisher.

Con un comunicato rilasciato a Eurogamer.net, gli sviluppatori hanno infatti preso posizione contro la guerra in Ucraina, intervenendo nell’unico modo possibile:

«EA Sports è solidale con il popolo ucraino e, proprio come tante voci del mondo del calcio, chiede la pace e la fine dell’invasione in Ucraina.

In linea con i nostri partner UEFA e FIFA, EA Sports non includerà la nazionale russa o i club russi in FIFA 23».

Ricordiamo che anche le massime federazioni calcistiche hanno preso duri provvedimenti, impedendo a club e nazionale la possibilità di partecipare alle competizioni europee e mondiali.

Di conseguenza, l’annuncio degli sviluppatori appare decisamente in linea con le posizioni del mondo calcistico e chi vorrà ricreare fedelmente le competizioni europee e mondiali non dovrebbe dunque sentirne la mancanza: nel frattempo, non possiamo fare altro che rinnovare l’augurio che questo grave conflitto possa concludersi il prima possibile e che torni presto la pace.

Passando invece a novità decisamente più positive, nel nostro provato vi abbiamo raccontato della volontà di EA Sports di rendere FIFA 23 il canto del cigno della serie, in previsione dell’addio alla licenza e al passaggio al nuovo EA Sports FC.

Una volontà che passa non solo attraverso il rilancio delle versioni PC, che finalmente saranno next-gen, ma anche alla nuova importanza data alla crescita del calcio femminile.

Peccato non sia però stato riposto lo stesso impegno per le edizioni Switch: per il quarto anno di fila FIFA 23 uscirà in Legacy Edition e con il minimo sforzo.