News 2 min

Sì, FIFA 23 su Nintendo Switch anche quest’anno è realizzato con il minimo sforzo

EA ci ha confermato che FIFA 23 su Nintendo Switch sarà ancora una volta una Legacy Edition: vediamo cosa cambia e cosa no.

Se siete appassionati di calcio e avidi possessori di Nintendo Switch, potreste magari aver meditato di attendere l’uscita di FIFA 23 per godere il nuovo gioco di EA Sports sulla vostra console portatile. Effettivamente, il calcistico arriverà anche per la prossima stagione sull’ibrida di casa Nintendo, ma lo farà con l’ennesima Legacy Edition.

In pratica, FIFA 23 su Nintendo Switch non cambia il gameplay rispetto alle ultime uscite, riducendo ai minimi termini lo sforzo reso necessario da EA per poter portare il titolo su questa piattaforma. Ci sono, in compenso, novità per i contenuti, che vengono in qualche modo equiparati a quelli delle controparti old-gen e next-gen, di cui abbiamo parlato nella nostra anteprima con prova su PS5.

Come ci ha spiegato Electronic Arts:

«FIFA 23 Legacy Edition avrà le stesse caratteristiche di gameplay di FIFA 22 Legacy Edition, senza nessun nuovo sviluppo o miglioramento significativo».

Un’affermazione di grande franchezza, in effetti, da parte del publisher, che non ha usato giri di parole per sottolineare come tecnicamente parliamo dello stesso gioco dell’anno scorso – che a sua volta aveva ereditato i sistemi da quello dell’anno prima, e via dicendo (FIFA su Switch va avanti con le Legacy Edition fin da FIFA 20).

FIFA 23 su Switch sarà ancora una Legacy Edition
fifa 23 switch

Ci saranno in compenso delle novità come l’aggiunta dei club femminilialcune migliorie nell’«identità visiva» rispetto al passato, probabilmente in riferimento al fatto che la partita sia ora più televisiva che mai.

Viene confermato che vedremo anche in questo edizione la Barclays FA Women’s Super League (WSL) e la D1 Arkema della Francia. Ci saranno anche alcuni nuovi stadi, compreso quello del Manchester City femminile.

Per il resto, viene confermato ovviamente che potremo giocare con Joy-ConPro Controller, che torneranno tutte le stesse modalità viste nell’edizione precedente. Non ci sono menzioni ai Mondiali (né maschile né femminile) nelle note ufficiali di Electronic Arts, quindi immaginiamo che la loro presenza non sia prevista per l’edizione Switch, che mantiene invece le licenze UEFA su competizioni come Champions League ed Europa League.

Il prezzo di listino, come mostrano i pre-ordini su Amazon, è identificato in 39,99 euro, sicuramente più basso rispetto alle controparti sulle altre piattaforme. Ma anche l’offerta, va da sé, non è minimamente equiparabile e rende la versione Switch del gioco una da valutare solo in caso non si abbia la possibilità di giocare FIFA 23 su altre console o su PC.