News 2 min

Far Cry 6 “ruba” una meccanica di Assassin’s Creed (e migliora lo stealth)

La notorietà di Assassin's Creed arriva su Far Cry 6.

In casa Ubisoft capita spesso che franchise diversi possano influenzarsi a vicenda, prendendo in prestito meccaniche o trasformandoli: pare che anche Far Cry 6 abbia deciso di fare altrettanto, «rubando» una meccanica da un’altra famosissima serie della compagnia.

Stiamo parlando del sistema di notorietà introdotto per la prima volta su Assassin’s Creed 2, seppur non sia la prima volta che il franchise degli assassini abbia influenzato alcune feature di Far Cry.

Un esempio recente delle trasformazioni che vi abbiamo accennato è sicuramente Watch Dogs, nato dalle ceneri di un sequel cancellato di Driver.

Di recente è stato scoperto anche un easter egg dedicato a Vaas Montenegro, il celebre villain di Far Cry 3 che ha conquistato i giocatori.

Far Cry 6 utilizzerà la meccanica della notorietà, introdotta su Assassin's Creed 2.

Come riportato da Game Rant, il franchise di Far Cry aveva già tratto ispirazione da Assassin’s Creed: un esempio palese è sicuramente l’utilizzo delle torri radio per sbloccare parti della mappa, in maniera simile alla sincronizzazione dei punti d’osservazione.

La feature è ormai assente nei titoli moderni della serie, ma su Assassin’s Creed 2 la reputazione veniva sostanzialmente utilizzata per determinare quanti nemici il mondo avrebbe dovuto mandare contro i suoi giocatori in base alle loro azioni.

Considerando che la storia di Yara su Far Cry 6 ci richiederà di lavorare in incognito, l’introduzione di questa meccanica appare decisamente sensata.

I giocatori dovrebbero dunque tenere d’occhio la propria reputazione il più possibile per cercare di spodestare il regime di Anton Castillo, interpretato dall’attore Giancarlo Esposito.

Non è attualmente chiaro in quale maniera sarà effettivamente implementata questa meccanica e se potrà avere delle ripercussioni perfino sul modo in cui dovremo affrontare le missioni, ma si tratta sicuramente di un’introduzione decisamente interessante che migliora la componente stealth.

Ricordiamo che Far Cry 6 sarà un titolo cross-gen: Ubisoft ha rassicurato gli utenti che mira a farlo girare perfettamente su qualunque piattaforma, dimostrando di aver imparato qualcosa dal caso Cyberpunk 2077.

Il carismatico villain ha già catturato l’attenzione di tutti, anche se in un nostro speciale avevamo sottolineato la necessità di fare di più, spiegando in cosa la saga dovrebbe migliorare.

Nel frattempo è arrivato una presentazione dettagliata del gameplay, in cui è stata svelata anche la data di lancio del gioco.

In attesa del sesto capitolo della saga, potete ingannare l’attesa approfittando dell’offerta dedicata a Far Cry 5 su Amazon.