News 2 min

Days Gone 2, i fan reagiscono alla cancellazione

Gli appassionati non l'hanno presa benissimo

Days Gone 2 non vedrà la luce e la cosa, generata come un rumor a firma Jason Schreier di Bloomberg, appare ormai una triste realtà.

Come abbiamo scoperto la scorsa settimana, il seguito dell’action adventure open world sarebbe stato scartato per l’insoddisfazione di Sony nei confronti del livello di qualità raggiunto dall’originale e dell’accoglienza della critica.

Inoltre, almeno inizialmente, Bend Studio sarebbe stata scelta per realizzare un nuovo capitolo di Uncharted e supportare il multiplayer di The Last of Us Part II, salvo poi ottenere di poter lavorare ad un’IP inedita.

La notizia è ancora più amara se consideriamo i piani del director Jeff Ross, che ha lasciato la software house poco dopo il lancio della proprietà intellettuale, per un seguito che avrebbe puntato su un universo condiviso e una modalità co-op integrata.

Considerando queste informazioni gustose, i fan non hanno preso particolarmente bene la decisione di Sony di staccare la spina al franchise con protagonista Deacon St. John.

C’è chi ha sottolineato, come l’analista Benji-Sales su Twitter, che – secondo alle dichiarazioni di Ross – Days Gone ha venduto più di tutti gli altri giochi del team di sviluppo dell’Oregon messi insieme, e che dunque questa scelta non avrebbe molto senso.

Altri, come questo utente, rimarcano il fatto che Sony abbia già cestinato IP e progetti che hanno dato lustro a PS4 in passato.

Tra di loro, The Last Guardian di Fumito Ueda (“costretto” a siglare una partnership con Epic Games per lanciare il suo nuovo gioco), Death Stranding di Kojima Productions, anche lui in odore di cambio casacca, e Detroit Become Human, il cui studio Quantic Dream è diventato multipiattaforma.

https://twitter.com/EvanFilarca/status/1381449986404065280?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1381449986404065280%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fd-12241206533649762636.ampproject.net%2F2103261048002%2Fframe.html

Colin Moriatry, ex IGN, ha invece posto l’accento sul fatto che Sony abbia mancato di rispetto a Bend Studio dopo Days Gone.

«Assolutamente folle pensare di rimettere in schiavitù il team dopo che ha lanciato un grande titolo AAA», ha commentato.

A suo dire, poi, «nessuno vuole un remake di The Last of Us», nonostante la saga di Ellie e Joel sia amatissima tra il pubblico PlayStation.

Tante altre le reazioni degli appassionati raccolte da DualShockers, che rendono piuttosto bene l’idea di quanto la community sia rimasta male nel sentire della cancellazione, ormai certa, di un seguito.

I fan hanno comunque di che consolarsi a stretto giro: Days Gone è infatti disponibile da questo mese su PlayStation Plus.

Da non dimenticare, infine, che il titolo è in arrivo anche su PC nel corso della primavera e avrà diverse impostazioni personalizzate per quella piattaforma.

Se volete recuperare Days Gone su PS4 a un prezzo davvero molto basso, non dovete fare altro che cliccare qui.