News 2 min

Call of Duty Vanguard è davvero next-gen su PS5? Un video lo svela

Il nuovo sparatutto sembra essere stato pensato proprio per la next-gen.

Non troppi giorni fa, Call of Duty Vanguard è stato presentato ufficialmente al mondo, con l’annuncio che la versione completa del gioco sarà disponibile per tutti i giocatori a partire dal 5 novembre.

Il “sequel” di Black Ops Cold War è comunque già stato mostrato in forma giocabile grazie a una versione Alpha, una prova resa disponibile solo per pochi giorni.

Dopo essere stato presentato ufficialmente in un evento di Warzone, è superfluo dire che le attenzioni dei fan erano tutte rivolte verso il nuovo sparatutto targato Activision.

Del resto, il gioco è stato quindi testabile con mano (in forma assolutamente gratuita), in esclusiva per gli utenti PS4 (e PS4 Pro) e PS5.

Ora grazie a un nuovo video pubblicato dal sempre brillante ElAnalistaDeBits (via WCCFTech) è stato possibile mettere a confronto l’Alpha di Vanguard su PlayStation 5, PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro.

Il video, che trovate poco sotto, conferma che tutte e tre le versioni del gioco utilizzano il reconstruction rendering per scalare la risoluzione del nuovo FPS.

La versione PlayStation 5 è ovviamente in testa per quanto riguarda la qualità visiva, ma le prestazioni sembrano essere accettabili su tutte le piattaforme.

 

Vero anche che è sicuramente troppo presto per sapere con certezza se il gioco funzionerà sempre senza problemi sulle console old-gen, visto che all’appello manca ancora un primo test su console Xbox e PC.

Poco sotto, un riassunto punto per punto delle cose più importanti rimarcate da ElAnalistaDeBits:

  • I dati potrebbero variare nelle versioni successive del gioco o a seguito di aggiornamenti.
  • Tutte le versioni di Call of Duty Vanguard utilizzano reconstruction rendering per scalare la risoluzione.
  • Migliori texture, draw distance e filtraggio anisotropico su PS5.
  • PS4 e PS4 Pro non hanno ombre dinamiche. Alcune ombre statiche sono state rimosse.
  • PS5 ha riflessi extra su alcuni materiali specifici, ma non si tratta di ray-tracing.
  • Su PS5 c’è una maggiore della profondità di campo.

Se volete sapere cosa ne pensiamo del gioco a seguito di un primo test, date subito un’occhiata alla nostra anteprima pubblicata pochissimi giorni fa su queste stesse pagine.

In attesa che arrivi il prossimo capitolo della serie, ricordiamo che un episodio precedentemente dato in sviluppo è stato smentito dalla stessa Activision.

Infine, avete letto anche che Activision ha preso serissimi provvedimenti contro i cheater, cambiando in maniera netta e severa l’approccio al problema?

Siete in vena di sparatutto in soggettiva? Non perdetevi uno dei più belli della serie, ossia Call of Duty Modern Warfare, ora in sconto.