News 2 min

BioShock Infinite, qualcuno ha ricreato la “vera” Columbia (ma c’è il trucco)

La città volante fondata da Zachary Hale Comstock prende vita.

Bioshock Infinite è un gioco in grado di dare un senso all’intera trilogia originale uscita ormai diversi anni fa, tanto che i fan continuano a dedicargli tempo e risorse.

Nonostante BioShock 4 sia attualmente in lavorazione, i primi tre capitoli del franchise sono un caposaldo dei giochi d’avventura inquadrati con una visuale in soggettiva.

Le ultime informazioni sul quarto episodio lasciano propendere per un gioco all’altezza, sebbene al momento non ci sono ancora immagini o video che possano testimoniarne la bontà.

BioShock Infinite è e resta quindi uno degli capitoli più amati, tanto che le curiosità relative alla città di Columbia sembrano fare capolino giorno dopo giorno.

Ora, un appassionato ha deciso di ricreare una “vera” Columbia sin nei minimi particolari, testimoniando l’epica impresa con un video in 4K.

Nel video che trovate poco sotto (via Reddit), è stata infatti ricreata la celebre città fluttuante nel cielo, ma con l’ausilio di miniature estremamente particolareggiate.

Inoltre, è stato dato vita a tutto con la tecnica dello stop-motion, incluso l’utilizzo delle lenti tilt-shift.

Per chi non lo sapesse, una lente tilt-shift è una lente in cui l’ottica può essere inclinata o spostata rispetto al sensore di immagine.

Queste sono in grado di ruotare per consentire all’obiettivo di inclinarsi e spostarsi in un’ampia gamma di direzioni.

Inutile dire che il risultato finale è davvero unico nel suo genere, tanta è la dovizia di particolari.

 

Ricordiamo che nel gioco la città di Columbia viene commissionata dal governo americano e fondata da Zachary Hale Comstock, come simbolo degli ideali politici e religiosi degli Stati Uniti d’America.

In grado di fluttuare nel cielo grazie alle prodezze scientifiche del fisico Rosalind Lutece, Columbia è a tutti gli effetti una metropoli indipendente, in grado anche di difendersi in caso di necessità.

Occultata agli occhi della società americana, la città viene spesso inquadrata come la “sorella gemella” di Rapture, la città inabissata dei primi due BioShock.

Avete già letto anche che ci sarebbero oltre 300 dialoghi dei nemici presumibilmente inutilizzati in Infinite?

Ma non solo: vi è capitato anche di ammirare lo spaventoso volto del Big Daddy senza elmo, mostrato grazie a una concept art ufficiale?

Infine, in attesa di saperne di più, il quarto BioShock dovrebbe essere un open world, con vere e proprie missioni da portare a termine e una storia adulta e matura.

Se siete appassionati di Bioshock, potreste voler acquistare il libro ufficiale Da Rapture a Colombia, nel quale viene analizzato nel dettaglio ogni singolo episodio della saga, disponibile ora su Amazon.