News 2 min

Assassin’s Creed Valhalla, svelata la storia della Lama Celata di Eivor

Il fumetto prequel di Assassin's Creed Valhalla, Il Canto della Gloria, ha svelato la storia della Lama Celata di Eivor.

Grazie al fumetto prequel di Assassin’s Creed Valhalla, intitolato Il Canto della Gloria, abbiamo avuto la possibilità di scoprire un dettaglio molto interessante sulla Lama Celata utilizzata da Eivor.

Nonostante Assassin’s Creed Valhalla punti molto di più su una componente action, la Lama Celata resta sempre una delle caratteristiche simboliche degli assassini e della serie.

Il fumetto Il Canto della Gloria, già disponibile, narra le avventure del protagonista Eivor nelle terre della Norvegia, ambientate prima degli eventi raccontati nel gioco di Ubisoft.

Si tratta dunque di un ottimo antipasto per i giocatori che sono in attesa della prima espansione, L’Ira dei Druidi, in uscita la prossima settimana.

Naturalmente quanto vi stiamo per narrare includerà degli spoiler sulla storia del fumetto Il Canto della Gloria: di conseguenza, se non volete rovinarvi la sorpresa, vi suggeriamo di chiudere questa pagina e di non proseguire oltre con la lettura.

Nel fumetto Il Canto della Gloria, come segnalato nella community Reddit dedicata ad Assassin’s Creed Valhalla, scopriamo che la Lama Celata di Eivor in origine apparteneva ad un Occulto di nome Ammon.

Ammon seguiva gli ordini di Basim ed operava a Costantinopoli: sembra che ad un certo punto abbia combattuto contro Sigurd ed un altro vichingo quando li ha scoperti ad invadere una fortezza a Bulgar.

L’Occulto ha in seguito ucciso l’altro vichingo, Knut, per poi pugnalare Sigurd, che però riesce a sconfiggerlo ed ucciderlo.

Durante lo scontro, Sigurd tagliò il braccio su cui era equipaggiata la Lama Celata: notandola decise dunque di reclamarla per sé ed andarsene.

Non appena Basim scoprì che Ammon era stato ucciso, decise di rintracciare il suo assassino e fu così che riuscì ad incontrarsi per la prima volta con Sigurd.

Grazie al fumetto adesso sappiamo dunque a chi apparteneva in origine la Lama Celata utilizzata da Eivor: un piccolo dettaglio che nel gioco non era stato approfondito adeguatamente.

In attesa di mettere le mani sulla prima espansione del gioco, un dataminer ha già scoperto che sarebbe in arrivo anche un caldo regno della mitologia norrena.

In ogni caso, Ubisoft ha già promesso che gli aggiornamenti d’ora in poi saranno curati meglio, ammettendo anche loro stessi che sono stati sotto le aspettative.

Il finale di Assassin’s Creed Valhalla potrebbe inoltre aver anticipato il possibile ritorno di personaggi storici della serie.

Se volete recuperare i titoli che precedono Valhalla, su Amazon potete acquistare il pacchetto doppio che include Assassin’s Creed Origins e Odyssey ad un prezzo imperdibile.