News 3 min

Apple non stava scherzando: Epic Games ufficialmente fuori da App Store

Esattamente come aveva preannunciato, la casa della Mela ha tagliato Epic Games fuori da App Store – ma Unreal Engine è salvo grazie a quanto sancito dai Giudici

La mossa era stata preannunciata ed è stata realizzata davvero: dopo le diatribe legali dell’ultimo periodo, Apple ha ufficialmente tagliato fuori Epic Games da App Store, sospendendo il suo account sviluppatore dal servizio.

Questo, per fortuna, non inficia Unreal Engine: significa che gli sviluppatori che si sono serviti di Unreal Engine per realizzare i loro titoli usciti su App Store non saranno a loro volta penalizzati, coinvolti in un batti e ribatti legale con il quale non hanno a che vedere.

La misura di Apple è arrivato per la questione Fortnite di cui vi abbiamo parlato in queste settimane: Epic Games ha deciso di protestare a modo suo contro il 30% degli incassi da girare ad Apple per gli acquisti in-game che avvengono su giochi distribuiti da App Store. Aveva quindi realizzato un altro metodo per incassare i soldi senza passare attraverso Apple, ma questo ha portato la casa di Cupertino a bandire il gioco.

Fortnite è il più famoso battle royale al mondo

Il CEO di Epic Games, Tim Sweeney, aveva quindi spiegato l’intento della compagnia di garantire un trattamento migliore, nella divisione delle entrate, per tutti gli sviluppatori che si servono di App Store, lanciando la campagna #FreeFortnite e non arretrando di un passo nella sua causa legale contro la Mela.

Quest’ultima, dal canto suo, aveva notificato che dal 28 agosto avrebbe sospeso qualsiasi accesso ad Epic Games ai servizi di App Store, coinvolgendo anche Unreal Engine: una mossa che, in quest’ultimo passo, è stata ritenuta non legittima da un Giudice, che ha impedito ad Apple di attuarla per non danneggiare terze parti – ma che non ha invece posto veti sulla sospensione di Epic Games.

Ebbene, così è stato: l’account da sviluppatore degli autori di Fortnite è stato sospeso, il che significa che il celebre battle royale non potrà più essere aggiornato fino a contrordine, e che non potranno essere caricati su App Store altri giochi/aggiornamenti firmati Epic Games. A cadere sono stati anche altri giochi della compagnia di Sweeney, come Battle Breakers Infinity Blade Stickers, che sono stati rimossi.

Epic Games è autrice di Fortnite e proprietaria del difusissimo Unreal Engine

Ad accompagnare la misura di Apple c’è una nota ufficiale, diramata attraverso le pagine del sito specializzato  MacRumors:

Ci rattrista molto dover terminare l’account di Epic Games su App Store. Abbiamo lavorato con il team di Epic Games per molti anni, ai loro lanci e alle loro uscite. La Corte ha raccomandato che Epic si attenesse alle linee guide mentre il caso avanza – linee guide che ha seguito per l’ultima decade, fino a quando non ha creato questa situazione. Epic ha rifiutato.

Invece, ha ripetutamente inviato aggiornamento di Fortnite progettati per violare le linee guida di App Store. Questo non è onesto nei confronti di tutti gli sviluppatori che lavorano su App Store e sta mettendo i consumatori in mezzo alla loro battaglia.

Speriamo di poter lavorare di nuovo insieme, in futuro, ma ad oggi non è possibile.

Sul suo profilo Twitter, Tim Sweeney ha negato di aver sottoposto ad App Store degli update ingannevoli di Fortnite: «Apple suggerisce che abbiamo fatto spam sul processo di revisione di App Store, ma così non è stato. Epic ha inviato tre build di Fortnite: due che contenevano dei fix per dei bug e l’aggiornamento per la Season 4, con questa nota.»

In allegato, Sweeney ha inviato una nota in cui si diceva che, dopo l’update, Fortnite avrebbe offerto «la scelta di eseguire acquisti in-app sia attraverso la soluzione diretta di Apple, sia attraverso Epic. Sottoponiamo questa versione in caso Apple desideri riammettere Fortnite su App Store in tempo per il lancio della Season 4.»

Come sappiamo, così non è stato. Vedremo ora quali saranno le prossime mosse della causa legale, che potrebbe muoversi in tempo non strettissimi, nei prossimi mesi.

Se siete amanti di Fortnite, sappiate che su Amazon potete trovare un’ampia selezione di fucili giocattolo Nerf ufficiali!