News 2 min

Epic Games: Fortnite ospita un evento con premi di sfottò ad Apple

Mentre la battaglia legale tra Epic Games ed Apple imperversa, anche Fortnite diventa scenario dello scontro – e lo fa con oggetti in-game che parodiano la Mela

Era inevitabile che lo scontro tra Epic Games ed Apple si spostasse anche su Fortnite – essendo il gioco battle royale un grande palcoscenico a cui accedono tutti i giorni milioni di persone da tutto il mondo. Nei giorni scorsi, infatti, la compagnia di Tim Sweeney aveva espresso il suo malcontento per il fatto di dover versare il 30% degli incassi in-game ad Apple, essendo Fortnite su iOS ospitato su App Store, unico store che è possibile avere su iPhone e iPad.

Il tentativo di aggirare questa norma aveva comportato la rimozione del gioco dal negozio digitale, motivo per cui Epic Games aveva dato vita a una vera e propria chiamata alle armi, schierandosi contro la compagnia di Tim Cook e spiegando che le sue politiche sono da considerarsi un monopolio, e possono penalizzare tutti gli sviluppatori – grandi e piccoli. Epic aveva così lanciato la campagna #FreeFortnite, con tanto di video-sfottò contro Apple ispirato a 1984, mentre la Mela aveva annunciato che dal 28 agosto sospenderà tutti i tool da sviluppatore della compagnia dalle sue piattaforme. Risultato: non solo Epic non potrà più supportare Fortnite, ma anche gli altri sviluppatori non potranno più appoggiarsi al suo Unreal Engine 4. A questo ha fatto seguito una ulteriore ingiunzione di Sweeney e compagni, che chiedono alle sedi legali di impedire quella che ritengono essere una mossa di rappresaglia.

Nel frattempo, lo scontro si è spostato anche su Fortnite, come dicevamo. Dal 23 agosto, all’interno del gioco si terrà la #FreeFortnite Cup, una competizione che celebra il fatto che «questi sono gli ultimi giorni in cui l’intera comunità di Fortnite avrà la possibilità di giocare insieme. Apple ha bloccato Fortnite da App Store, impedendo a questi giocatori di avere le versioni aggiornate. I giocatori su iOS saranno abbandonati al Capitolo 2 – Season 3, mentre tutti gli altri andranno al Capitolo 2 – Season 4 dal 27 agosto.»

Questa nota, che punta il dito contro la mossa di Apple, accompagna l’arrivo della nuova competizione, invitando i giocatori a unirsi alle altre piattaforme e sottolineando «unisciti alla lotta contro App Store sui social usando #FreeFortnite.»

I premi in-game che sarà possibile ottenere per questa competizione sono degli sfottò ad Apple in piena regola. Uno di questi consente di avere l’outfit Tart Tycoon del protagonista del trailer 1984 contro Apple, mentre un altro è un cappellino che scimmiotta il logo storico di Apple, piazzandoci invece il lama di Fortnite e lo slogan della campagna di Epic.

Vedremo come evolverà la situazione nelle prossime settimane, anche se è difficile immaginare che il pubblico di Fortnite, per quanto corposo (e spesso molto giovane) possa, semplicemente con un hashtag, mutare quello che dovrà accadere nelle preposte sedi legali.

Se siete appassionati di Fortnite, potete trovare su Amazon anche i divertenti fucili giocattolo Nerf per divertirvi con i vostri amici.