News 2 min

Xbox Cloud Gaming migliora la grafica dei videogiochi, ma c’è un limite

La nuova versione sperimentale di Microsoft Edge permette di migliorare la grafica di Xbox Cloud Gaming.

Microsoft non ha mai nascosto di voler puntare fortemente a Xbox Cloud Gaming come mezzo per poter arrivare nelle case di tutti i videogiocatori: la casa di Redmond è infatti convinta che i videogiochi in streaming saranno il futuro dell’industria.

L’unico vero limite dei giochi in streaming, che ricordiamo attualmente essere disponibili solo per gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate, è infatti potenzialmente rappresentato dalla sola connessione a internet, che potrebbe limitare la qualità delle immagini: per questo motivo è stata annunciata una nuova feature che servirà a migliorare e ripulire la grafica dei videogiochi.

Un primo passo importante in tal senso è stato decidere di far girare i giochi su Xbox Series X, abbandonando dunque le infrastrutture con One X e permettendo inevitabilmente una qualità grafica migliore: il prossimo verrà segnato dal Clarity Boost, una nuova feature appena annunciata.

Tuttavia, la funzione è ancora in fase sperimentale: questo significa che non sarà direttamente utilizzabile sulle console next-gen, ma sarà necessario utilizzare l’ultima versione del browser Edge.

Nell’immagine comparativa visibile qui sopra, è possibile vedere la differenza nella pulizia dell’immagine su Gears Tactics, prima e dopo aver utilizzato il Clarity Boost.

Come segnalato da VGC, per poter accedere a questa feature sarà però non solo, ovviamente, essere abbonati a Xbox Game Pass Ultimate, ma anche disporre dell’edizione sperimentale di Microsoft Edge Canary.

Per poter provare la funzionalità voi stessi, sarà dunque necessario scaricare il browser al seguente indirizzo per poi fare login sul sito ufficiale di Xbox Cloud Gaming e avviare un gioco a scelta.

In seguito, cliccando sul menù per avere più impostazioni, ovvero i tre puntini di sospensione, si dovrà scegliere di mantenere attivo il Clarity Boost per vederne fin da subito i benefici.

Al momento soltanto la versione sperimentale di Edge potrà migliorare la grafica dei giochi in streaming, ma Microsoft ha promesso che durante il 2022 tutte le edizioni del browser saranno in grado di utilizzarlo.

Inoltre, non è attualmente chiaro se questa feature sarà supportata in via ufficiale anche sui browser concorrenziali, come Chrome e Firefox: non resta dunque che aspettare che venga rilasciata definitivamente per scoprirlo.

Ricordiamo che potrete provare in streaming tutti i giochi inclusi nell’abbonamento Xbox Game Pass Ultimate: a tal proposito, vi ricordiamo che ben 8 titoli lasceranno presto il catalogo.

Se volete entrare nella next-gen di Microsoft, su Amazon potete ancora acquistare Xbox Series S a prezzo scontato.